Alcol dipendenti, un’emergenza sociale e sanitaria

image
Descrizione

All’interno de “L’Ornitorinco”, Mario Calvagno e Carmen Zammataro intervistano Emanuele Scafato, medico, direttore dell’Osservatorio nazionale alcol dell’Istituto superiore di sanità. Il tema della puntata è dedicato all’Alcohol Prevention Day 2018, l’evento organizzato dall’Istituto superiore di sanità il 16 maggio scorso, durante il quale sono stati presentati alcuni dei dati elaborati dall’Osservatorio nazionale alcol acquisiti e trasmessi dal Ministro della Salute nella Relazione annuale al Parlamento.

Sono circa 35 milioni gli italiani sopra gli 11 anni di età che consumano bevande alcoliche (20 milioni di uomini e 15 di donne); di questi più di 8,6 milioni (il 23,2% dei maschi e il 9,1% delle femmine) hanno una modalità del bere a rischio. Il dato più allarmante riguarda i minori (circa 800 mila) ai quali la vendita e somministrazione di bevande alcoliche sarebbe vietata sino ai 18 anni, e i giovani sino ai 24 anni di età (altrettanti), altrettanti giovani sino ai 24 anni di e gli anziani (2,7 milioni).

L’esposizione all’alcol è causa di circa 41 mila accessi nei Pronto soccorso, con diagnosi principale di abuso di alcol episodico, e di 57 mila ricoveri ospedalieri, il 42% dei quali ha come diagnosi principale una condizione alcol-correlata.

30 maggio 2018 654 8 Nessun commento

Download

Clicca Download e poi sulla freccia in basso a destra del player o tasto destro sul player Salva con nome.

Il network radio avventista

RVS  è affiliata a:
AWR - Adventist World Radio  HCI - Hope Channel Italia
Aeranti - Associazione di categoria del settore radiotelevisivo locale

Informativa Privacy 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni sulla Privacy, clicca qui

Chiudi