Diretta Vita e Salute: zucchero e Alzheimer; tessuti naturali; bufala: peperoncino provoca ulcera e emorroidi?

image
Descrizione

Roberto Vacca ed Ennio Battista, collaboratore della rivista Vita e Salute, analizzano articoli di giornale che abbiano come tematiche stili di vita o medicina. Il primo articolo e’ tratto da Repubblica: “Se nel cervello c’e’ troppo zucchero l’Alzheimer e’ piu’ grave“. Si legge nell’articolo: “Troppo zucchero nel cervello potrebbe portare a un Alzheimer ancora piu’ aggressivo, con sintomi piu’ accentuati della demenza e condizioni patologiche nel cervello piu’ gravi. Lo suggerisce uno studio finanziato dal National Institute on Aging (Nia), parte dei National Institutes of Health statunitensi, appena pubblicato sulla rivista Alzheimer’s & Dementia: the Journal of the Alzheimer’s Association”.

Il secondo articolo e’ tratto dal numero di novembre di Vita e Salute: “Vestirsi con tessuti di origine naturale e con minore impatto sull’ambiente. Un’esigenza sempre piu’ sentita dai consumatori per le ricadute positive sulla salute e l’ecosistema”.

Infine, come di consueto, Roberto Vacca ed Ennio Battista si occupano di bufale nel campo della salute. La bufala del giorno, che si trova sul sito ufficiale di Vita e Salute, e’ la seguente: “Il peperoncino provoca l’ulcera e le emorroidi?”. “Tipico e piccante condimento della cucina mediterranea, il peperoncino viene a volte guardato con sospetto perche’ ritenuto capace di causare l’ulcera gastrica e le emorroidi. Ebbene, questo e’ vero solo in parte”.

15 novembre 2017 457 30 Nessun commento

Download

Clicca Download e poi sulla freccia in basso a destra del player o tasto destro sul player Salva con nome.

Il network radio avventista

RVS  è affiliata a:
AWR - Adventist World Radio  HCI - Hope Channel Italia
Aeranti - Associazione di categoria del settore radiotelevisivo locale

Informativa Privacy 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni sulla Privacy, clicca qui

Chiudi