Filo Diretto 107 - FC - Il valore di una Riforma

Filo Diretto 107 - FC: Registrazioni dal vivo dalle comunità avventiste in Italia.
In questa puntata: Con il testo introduttivo di Efesini 4:11-15 il pastore Rolando Rizzo ha voluto presentare il grande valore della Riforma, Protestante innanzi tutto, ma anche quanta strada, quanto cammino, e quante vicissitudini si sono susseguite già fin dalla nascita del Cristianesimo. Un interessante panoramica sui momenti di buio e luce per afferrare la Verità che ci renderà liberi.

La predicazione è stata presentata sabato 14/01/2017 presso la Chiesa Cristiana Avventista del settimo giorno di Forlì.

Ti Racconto una Storia 21 - Il cuore di Ruvido

Ti racconto una storia 21: Registrazioni dal vivo della storia dedicata ai bambini durante il sermone sabatico del 14/01/2017 della chiesa cristiana avventista del settimo giorno di Forlì.
La storia di oggi c'è la racconta Sara Siddi, il tema tratto dalla storia di Esaù e Giacobbe, vuole incoraggiare i bambini a stare attenti agli impulsi del cuore e a pensare bene alle azioni.

Il testo biblico suggerito in questa storia è quello di Proverbi 4:23


/ / Bambini

Vite trasformate

 

In questo numero de "L'Altro Binario"  parliamo con Anna Quaranta, della chiesa Nuova Vita di Bologna, sul ministero "Vite trasformate", un servizio cristiano a favore delle ragazze costrette alla prostituzione. Anna - tra i fondatori di questo servizio a Bologna - ci racconta di come avvenga l'approccio alle ragazze, di come la preghiera abbia sin dall'inizio accompagnato questo impegno, e dei risultati sorprendenti che si verificano. Perche' lo Spirito di Dio e' davvero in grado di trasformare le vite di ogni uomo e di ogni donna, in qualunque condizione si trovi.

Anna Quaranta con il marito Bruno e la piccola Emma

 

Animaliamoci 13-01-2017: emergenza freddo, anche per gli animali

In questo numero di Animaliamoci, rubrica a cura di OIPA-Italia,  Roberto Vacca e Sergio Ammannati parlano con Alessandra Fei, guardia zoologica di OIPA-Firenze, sull'emergenza freddo che ha colpito molte regioni dell'Italia centro-meridionale. Un'emergenza che ha colpito duramente non solo gli uomini, ma anche gli animali, e che ha suscitato una bella risposta di solidarieta' da parte di associazioni e cittadini.

'Ndrangheta a Firenze?

La Dia (Direzione investigativa antimafia) di Firenze ha sequestrato un patrimonio di oltre 5 milioni di euro nei confronti di tre imprenditori calabresi che operavano in Toscana.
I sequestri sono stati eseguiti in base a indagini economico-finanziarie che hanno fatto emergere grandi spostamenti di capitali e ingenti investimenti immobiliari rispetto ad una lampante esiguità dei redditi dichiarati al fisco dagli indagati. Per questo la procura di Firenze ha chiesto e ottenuto dal tribunale un decreto urgente per la misura di prevenzione patrimoniale del sequestro di conti correnti bancari, libretti, veicoli, fabbricati, terreni, quote di società a Firenze, Prato, Montecatini Terme, Buggiano e Strongoli (Crotone). I beni, intestati a 21 persone, sono comunque riconducibili alle disponibilita' di Giuseppe Iuzzolino, 80 anni, Martino Castiglione, 60 anni e Vincenzo Benincasa, 57 anni, tutti originari di Strongoli ma radicati in Toscana. Le indagini, coordinate dal procuratore Giuseppe Creazzo e dirette dal sostituto Eligio Paolini, hanno anche riscontrato, come riferito stamani in una conferenza stampa, "contatti economici" tra gli indagati e appartenenti alla famiglia 'Giglio', ritenuti organici all'omonima 'ndrina dominante a Strongoli verso cui sarebbero state fatte transazioni di denaro senza alcuna giustificazione lecita (da Repubblica dell'11 gennaio 2016).

In  questo numero di "Sfogliando il giornale" commentiamo questa notizia con Salvatore Calleri, presidente della Fondazione Antonino Caponnetto

Incontro con Stefano Corsi dei Whisky Trail

La musica irlandese, e piu' in generale la musica celtica, e' ricca di suggestioni culturali ma anche spirituali. E' stata questa l'esperienza di Stefano Corsi, uno dei fondatori dei Whisky Trail, una formazione che dagli anni 70 studia e ripropone in termini personali una musica che affonda le sue radici in un passato antichissimo, dove l'amore per la natura, la resistenza all'oppressore e i valori della fede s'intrecciano in un risultato musicale ancora oggi molto apprezzato. Intervista a Stefano Corsi a cura di Roberto Vacca

Stefano Corsi

 

In nome di Dio, clemente e misericordioso 06

In onda l'11 gennaio 2017 su RVS-Firenze la sesta puntata della serie dal titolo "In nome di Dio, clemente e misericordioso". Si tratta di una serie di trasmissioni con cadenza quindicinale che cerca di portare all'attenzione dell'opinione pubblica l'esigenza di conoscere meglio la realta' della fede islamica, cosi' come e' vissuta concretamente da migliaia di persone nelle nostre citta', con semplicita' e devozione. Si inserisce nel tentativo promosso da tante associazioni e movimenti cristiani e laici di allentare le tensioni provocate dalla sensazione di "diversita'", spesso esasperata da terribili fatti criminali che colpiscono tutti, i musulmani innanzitutto, e che rischiano di far deragliare il processo di convivenza tra fedi e culture diverse nel nostro Paese.

La trasmissione e' realizzata in collaborazione con i giovani della comunita' islamica di Firenze e si compone di tre "sezioni": "l'ABC dell'Islam", "facciamo chiarezza" e "uno sguardo ai giornali".  In questa puntata nella prima parte Claudio Coppini intervista sul tema dell'esistenza e dell'unicita' di Dio  Ibrahim Ali, rappresentante dei giovani della comunita' islamica fiorentina, studente di ortottica, e Hamdan Alzeqri, giovane yemenita che vive in Italia ormai da 13 anni, mediatore culturale, insegnante di lingua araba e animatore dei giovani della comunità islamica fiorentina.
Per "Facciamo chiarezza" presentiamo una breve intervista a Selma Ghrewati, coordinatrice del progetto Aisha di Milano, sul ruolo della donna nell'Islam e su come l'associazione aiuta le donne vittime di violenza. Infine Giovanni Sarubbi, direttore della rivista on line  ildialogo.org , ci propone alcuni articoli (di segno diverso) pubblicati sulla stampa italiana in relazione ai musulmani nel nostro Paese.

Questo programma, che ha un'evidente valenza di servizio pubblico, e' frutto di un convegno della serie "disabilita il pregiudizio" che si e' svolto a Firenze nell'ottobre del 2015, promosso da Radio Voce della Speranza con il contributo dell'otto per mille della Chiesa avventista e prende le mosse dalla constatazione di un deficit di formazione e informazione da parte del sistema radiotelevisivo pubblico, che ci auguriamo sia presto superato rendendo superflue queste trasmissioni offerte gratuitamente da un'emittente evangelica, nello spirito della famosa frase di Gesu' "tutte le cose che voi volete che gli uomini vi facciano, fatelo anche voi a loro, perche' questa e' la legge e i profeti" (Mt 7,12)

Il Poliambulatorio di Emergency a Sassari compie un anno

In questa puntata di Radio-Emergency riprendiamo a parlare del Programma Italia e questa volta "voliamo" nella bellissima Sardegna, per parlare con Sara Chessa, infermiera e referente del Progetto del Poliambulatorio di Emergency a Sassari. Un'occasione interessante per i conduttori, Nicola Garcea, Claudio Coppini e Roberto Vacca alla regia, per parlare di questo progetto locale di Emergency, ma anche della situazione immigrazione che ha visto nel 2016 toccare i 180.000 arrivi in Italia con un incremento del 20 per cento rispetto all'anno precedente. A Sassari, l'ambulatorio di Emergency, come ci spiega Sara in collegamento telefonico, offre da un anno gratuitamente cure di medicina di base e servizi di orientamento socio-sanitario. I mediatori dell'associazione sono sempre presenti e disponibili per aiutare chi ne abbia bisogno ad accedere alle cure del Servizio sanitario nazionale. Anche in Sardegna, infatti, numerose persone non hanno accesso a cure di cui hanno diritto. Sono migranti, stranieri, persone indigenti che a causa di difficolta' linguistiche, della paura di essere denunciati o della scarsa conoscenza dei propri diritti, non riescono a orientarsi nel nostro sistema sanitario e a ottenere quindi l'assistenza di cui hanno bisogno e che e' un loro diritto. Per questo, oltre a offrire le cure di base tramite i medici di Emergency, i mediatori presenti allo Sportello - come anche nelle altre strutture del Programma Italia - svolgono attivita' di consulenza e orientamento socio-sanitario, si occupano delle pratiche per il rilascio del codice Stp (Straniero temporaneamente presente, che garantisce anche agli stranieri non regolari l'accesso al Servizio sanitario pubblico), accompagnano i pazienti che necessitino di esami o visite presso le strutture pubbliche, svolgono attivita' di monitoraggio del territorio per individuare sacche di disagio o di negazione dei diritti in cui intervenire, e collaborano con istituzioni e associazioni locali.

Quando tutto questo sarà finito - per non dimenticare

Articolo di Ismaele Di Maggio sul Messaggero, tratto dall'omonimo libro di Gioele Dix, voce Gabriele Giaffreda

Wayne Dyer e la gratitudine

Di Wayne Dyer, voce Gabriele Giaffreda

Il grazie

Il racconto e' tratto dal libro A volte basta un raggio di sole, di Bruno Ferrero. Voce Damaris Sirri

L'incidente

Il racconto e' tratto dal libro A volte basta un raggio di sole, di Bruno Ferrero. Voce Damaris Sirri

Il muro

Il racconto e' tratto dal libro A volte basta un raggio di sole, di Bruno Ferrero. Voce Damaris Sirri

Il cespuglio spinoso

Il racconto e' tratto dal libro A volte basta un raggio di sole, di Bruno Ferrero. Voce Damaris Sirri

Il fiume e il deserto

Il racconto e' tratto dal libro A volte basta un raggio di sole, di Bruno Ferrero. Voce Damaris Sirri

Il conto

Il racconto e' tratto dal libro A volte basta un raggio di sole, di Bruno Ferrero. Voce Damaris Sirri

Il disegno

Il racconto e' tratto dal libro A volte basta un raggio di sole, di Bruno Ferrero. Voce Damaris Sirri

I gessetti colorati

Il racconto e' tratto dal libro A volte basta un raggio di sole, di Bruno Ferrero. Voce Damaris Sirri

Ci sono buone notizie 353

Ci sono buone notizie 353 (11.01.2017) Alla ricerca di eventi, informazioni, curiosità per pensare positivo. Una rubrica con notizie che non vengono messe in risalto dai media ... o quasi! a cura di Beniamino Miglionico, Luisa Lapolla e Emanuele Rutelli.
In questa puntata: 12 progetti per il SUD - Robot "all'assalto" dei colletti bianchi - L'Ospedale dei bambini diventa una "Giungla"

La cicala ottiene giustizia

Il racconto e' tratto dal libro Storiellando - Storie per bambini. Voce Gabriele Giaffreda