image

BUONI PENSIERI A TUTTI N. 42: “La paura in un libro, vista sotto la lente d’ingrandimento di dodici autori”

26 settembre 2016 99 5 Nessun commento

Descrizione

Una puntata davvero speciale quella odierna di Buoni Pensieri, che prende spunto dal libro  “Paura – Intellettuali e artisti sulle angosce del nostro tempo” (edizioni della Meridiana), curato da Rosalba De Filippis, insegnante e scrittrice che ha sapientemente coordinato i vari testi che compongono il libro. Ricordiamo gli autori: Ezio Bosso (musicista), Fabio Dei (antropologo), Marco Romano (urbanista), Davide Rondoni (poeta particolarmente attento al rapporto e al lavoro con i giovani), Alessandro Zaccuri (scrittore e giornalista, editorialista di “Avvenire”), Luca Nannipieri (storico dell’arte e conduttore della rubrica “SOS patrimonio artistico” di Rai Uno), Armando Punzo (artista teatrale, regista, fondatore della “Compagnia della Fortezza” presso il carcere di Volterra), Tiziano Fratus (scrittore, ecologista e “cercatore di alberi”), Alessandro Mosce’ (scrittore, autore del “Il talento della malattia”) e naturalmente con un contributo anche della curatrice.

Il libro si intitola “Paura” ma potrebbe anche essere intitolato “I giovani e la paura”. Sono infatti i giovani del terzo millennio che devono imparare a nominare la paura e le paure del nostro tempo per poterle fronteggiare e vincere. In studio con i conduttori Laura Ferraresi e Claudio Coppini, due ospiti: Rosalba De Filippis, a parlarci dei contenuti e degli obiettivi del libro, e Ilenia Mancini, musicista e cantautrice, autrice di un CD dal titolo “Cigana di luna” (di cui abbiamo ascoltato il brano iniziale “Saudade”) che ha vissuto per sei anni in Brasile, realizzando insieme a un gruppo di volontari un progetto molto particolare per i bambini della favela Mangueira di Rio de Janeiro.

Nel corso della trasmissione sono intervenuti in collegamento telefonico anche due autori del libro: Alessandro Mosce’, che ha raccontato la sua durissima e bellissima esperienza vissuta con una terribile forma di tumore, il sarcoma di Jung, che l’aveva colpito a tredici anni, e Alessandro Zaccuri, che nel libro ci parla dell’ omino di burro, che lui definisce il personaggio piu’ tremendo del “Pinocchio” di Collodi, perche’  mellifluo e menzognero portatore del seme dell’oblio e della deresponsabilizzazione nei giovani. Nonostante la pienezza della trasmissione, Roberto Vacca alla regia e’ riuscito a passare anche due brani a tema molto belli e significativi di Fiorella Mannoia, “Io non ho paura” e “Ho imparato a sognare”

 

Il network radio avventista

RVS  è affiliata a:
AWR - Adventist World Radio
HCI - Hope Channel Italia
Aeranti - Associazione di categoria del settore radiotelevisivo locale