Interviste su temi della salute in collaborazione con le Edizioni Adv e Vita e Salute. La salute ed il tuo benessere. In forma con il tuo corpo.

Diretta Vita e Salute: al sud si vive meno che al nord, agnelli e sfruttamento animali, la bufala dei frullati dimagranti

Diretta Vita e Salute: al sud si vive meno che al nord, agnelli e sfruttamento animali, la bufala dei frullati dimagranti

Roberto Vacca ed Ennio Battista, della rivista Vita e Salute, affrontano come di consueto tre articoli di giornale che riguardano stili di vita o medicina: Il primo articolo analizzato e' tratto dal quotidiano La Stampa dell'11 aprile: "Chi nasce al Sud vive di meno di chi nasce al Nord". "Peggiorano gli stili di vita, e, soprattutto, si vive di meno - si legge sull'articolo del giornale torinese- Insomma, siamo meno longevi (dati relativi al 2015), ma chi nasce nel mezzogiorno, ad esempio, in Campania rischia di vivere tra i tre e i quattro anni di meno rispetto a chi nasce nel Trentino. È l’istantanea preoccupante che emerge dal Rapporto Osservasalute 2016, che segnala anche un peggioramento negli stili di vita ed un boom di malati cronici". In questi giorni su tutti i giornali sono apparse notizie col tema delle stragi pasquali degli agnelli. Il rischio e' che questa tematica venga strumentalizzata, occorre una maggior visione d'insieme delle cose. E' molto facile intenerirsi di fronte a un agnellino, ma non bisogna dimenticarsi che quando si parla di sfruttamento di animali tale sfruttamento non riguarda solo gli agnelli. Come sempre, il terzo tema della trasmissione e' dedicato alle bufale. La bufala di oggi e': "dimagrisci con i frullati". Attenzione: a certi livelli tali estratti di frutta e verdura fanno benissimo. Tuttavia, utilizzare tali frullati come metodo per dimagrire, oltretutto spesso senza una seria consulenza medico-nutrizionale, puo' portare a degli squilibri alimentari

Diretta Vita e Salute: occhio al cibo dei discount, depressione in crescita, acqua e limone per dimagrire? E' una bufala

Diretta Vita e Salute: occhio al cibo dei discount, depressione in crescita, acqua e limone per dimagrire? E' una bufala

Roberto Vacca ed Ennio Battista, della rivista Vita e Salute, affrontano tre argomenti: Il primo degli argomenti e' tratto da un articolo del quotidiano Repubblica del 4 aprile: "Attenti a risparmiare con il cibo dei discount". E' il presidente dell'Ordine dei Medici di Torino Guido Giustetto ad affermarlo, aggiungendo: "Le fasce piu' deboli della popolazione spesso si servono per necessita' nei discount alimentari di piu' basso livello, che hanno un unico parametro per battere la concorrenza: offrire cibo a basso costo, a prescindere dalla qualita'". Successivamente, partiamo sempre da un articolo di Repubblica del 6 aprile intitolato: "Depressione, in Europa 40 milioni di malati. Solo un terzo si fa curare". Si calcola che nel 2030 la depressione diventera' la malattia piu' invalidante del mondo, con altissimi costi sociali ed un forte impatto economico. "E' fondamentale costituire una rete per combattere la depressione - spiega il presidente della Societa' Italiana di Psichiatria (Sip), Claudio Mencacci -. Bisogna promuovere percorsi diagnostici e terapeutici in collaborazione con la Medicina Generale, la pediatria, la scuola, gli ambienti di lavoro". Infine, ci occupiamo ancora una volta di bufale sul web. In particolare, in questi giorni su internet circola una news secondo la quale per dimagrire basterebbero solo acqua e limone. In realta', Ennio Battista ci aiuta a smascherare questa bufala: sicuramente tale rimedio non fa male alla salute, anzi: porta una persona a bere piu' acqua durante la giornata e ad assumere il limone, ricco di vitamina C, che rafforza le difese naturali. Per dimagrire, pero', serve ben altro. Sul sito ufficiale di Vita e Salute e' presente un'apposita sezione contro le bufale che imperversano sul web. &nbsp

Diretta Vita e Salute: antibufala su carne di pollo, alcool e energy drink, sportivi vegani

Diretta Vita e Salute: antibufala su carne di pollo, alcool e energy drink, sportivi vegani

Ennio Battista, della rivista Vita e Salute, insieme a Roberto Vacca affronta tre distinte tematiche: in primis si parla di bufale sulla salute. Sul sito vitaesalute.net si parla di petto di pollo per dimagrire: "A chi e' a dieta, ma anche a chi vuole ridurre i grassi per la salute, viene spesso consigliato di scegliere carni bianche, in particolare il pollo e una parte ritenuta comunemente magra: il petto. Un nuovo studio dimostra però che non è tutto magro quello che sembra…". Il secondo argomento analizzato prende spunto da un articolo comparso su Repubblica, dal titolo: "Energy drink e alcol: un mix perfetto, per farsi male": Secondo uno studio canadese le bevande energetiche, che troviamo spesso in molti cocktail, possono mascherare gli effetti dell'alcol aumentando il rischio di andare incontro a incidenti. Infine, un articolo de Il Fatto Quotidiano si domanda se si possa essere atleti e vegani. La tennista Venus Williams afferma: "Una scelta che ha cambiato la mia vita".  Atleti di successo e vegani? Si può fare. L’ultimo tabù sull’alimentazione alternativa che tanto scalda gli animi lo fa cadereThe Guardian che, in un lungo editoriale scritto da Jamie Berger, media production manaer di Mercy for Animals, mette in fila parecchi nomi di sportivi celebri che decantano il segreto dei loro successi: la dieta vegana. Berger stila una lista di sportivi vegani, tra i quali figurano il calciatore del Sunderland ed ex Nazionale inglese Jermain Defoe e, appunto, Venus Williams

Diretta Vita e Salute: stili di vita e tumori; consumo eccessivo di esperienze audiovisive; alcool, mai salutare

Diretta Vita e Salute: stili di vita e tumori; consumo eccessivo di esperienze audiovisive; alcool, mai salutare

Ennio Battista, della rivista Vita e Salute, con Roberto Vacca ci parla di stili di vita, commentando in primis un articolo di Repubblica: "Tumori, la maggior parte e' dovuta al caso". Titolo che potrebbe far pensare che un modo di vivere sano, volto a prevenire problemi di salute, possa servire a poco. In realta', il contenuto dell'articolo e' ben differente dal titolo, volutamente ad impatto, e ci conferma quanto la prevenzione sia ancora importantissima, nonostante non possa offrire una protezione totale: un margine di di casualita' rimane sempre. Insomma, la prevenzione non puo' vincere alla radice ogni malattia, tuttavia riduce significativamente il rischio di gravi patologie come i tumori. Qualche consiglio per avvicinarsi ad uno stile di vita sano: non fumare, praticare attivita' fisica, tenere sott'occhio il peso e cercare di avere un'alimentazione maggiormente incentrata su frutta e verdura, evitando carni rosse, zuccheri in eccesso e farine elaborate. Molto attuale e' la seconda tematica scelta dai nostri conduttori, vista la rivoluzione digitale tutt'oggi in corso: il consumo eccessivo di esperienze audiovisive. Soprattutto quando si parla di bambini, i quali vengono esposti a ore e ore di televisione, smartphone e tablet. I numeri ci raccontano di sette ore in media al giorno di esposizione a dispositivi audiovisivi, piu' del doppio di quanto consigliato dai pediatri. Sarebbe opportuno, nei primi anni di vita, limitare o negare ai bambini l'accesso a tali mezzi audiovisivi; per poi negoziarne l'uso man mano che il bimbo cresce, sempre con attenzione ai contenuti visualizzati. Infine, un articolo di Emanuele Scafato dal titolo: "L'alcool non e' un farmaco ne' un mezzo di prevenzione" replica ad un altro articolo, uscito in precedenza, nel quale si evidenziavano presunte proprieta' benefiche di vino e birra. Una battaglia, quella contro sedicenti effetti preventivi e di cura delle sostanze alcoliche, che la rivista Vita e Salute combatte da piu' di vent'anni. L'Oms definisce l'alcool una vera e propria droga, tutt'altro che da consigliabile. Inoltre, l'alcool aumenta e, in alcuni casi, raddoppia il rischio di tumori

Il potere terapeutico della gentilezza

Il potere terapeutico della gentilezza

Ennio Battista, della rivista Vita e Salute, e' stato intervistato da Roberto Vacca in merito ad un articolo di Paola Cicerone pubblicato sul numero di marzo, dal titolo: "Siate gentili, la salute vi ringraziera'". Arrivano conferme dalla ricerca che i gesti di attenzione verso gli altri portano benefici contro ansia e stress. Inoltre, in caso di gravi sofferenze nei rapporti sociali, i miglioramenti sono particolarmente evidenti. &nbsp

"Occhio alla vista" 07: ipovisione

"Occhio alla vista" 07: ipovisione

Occhio alla vista e' il titolo della rubrica di RVS dedicata ai problemi della vista, un argomento sempre importante, ma ancor di piu' nella prospettiva di un progressivo invecchiamento della popolazione italiana. I problemi pero' non riguardano solo le persone anziane! In questo numero l'ortottista Giulia Granzotto, che conduce il programma rispondendo alle domande di Roberto Vacca, ci parla di ipovisione: una condizione di deficit visivo che colpisce un numero rilevante di soggetti in diverse fasce d'eta' e non permette il pieno svolgimento di vita sociale e lavorativa. Esistono pero' dei centri specializzati, degli aiuti statali e degli ausili per gli individui coinvolti; tutto cio' non risolve certo il deficit visivo ma, quanto meno, puo' essere di grande aiuto

Il fumo altera l'immunita' dei neonati

Il fumo altera l'immunita' dei neonati

Dalla rivista Vita e Salute, il presidente della Societa' italiana di tabaccologia Biagio Tinghino ci informa che il fumo di tabacco inalato dalle mamme in gravidanza interferisce col sistema immunitario del bambino. I neonati di madri fumatrici hanno un numero maggiore di globuli bianchi e linfociti alla nascita: significa che alcune cellule del sistema immunitario vengono stimolate piu' del necessario. Leggono Gabriele Giaffreda e Milca Lamuraglia

"Occhio alla vista" 06: maculopatia

"Occhio alla vista" 06: maculopatia

Occhio alla vista e' il titolo della rubrica di RVS dedicata ai problemi della vista, un argomento sempre importante, ma ancor di piu' nella prospettiva  di un progressivo invecchiamento della popolazione italiana. I problemi pero' non riguardano solo le persone anziane! In questo numero l'ortottista Giulia Granzotto, che conduce il programma rispondendo alle domande di Roberto Vacca, ci parla di "degenerazione maculare - maculopatia" ovvero una malattia, purtroppo comune, che colpisce la macula (zona della retina adibita alla visone). Spiegandocene le cause e i sintomi ci incoraggia nuovamente alla prevenzione,  specie se si ha il rischio di familiarita' per questo tipo di patologia. La cura, se presa per tempo, e' possibile; anche se non se ne guarisce totalmente, si può allentare il processo degenerativo

"Occhio alla vista" 05: presbiopia

"Occhio alla vista" 05: presbiopia

Occhio alla vista e' il titolo della rubrica di RVS dedicata ai problemi della vista, un argomento sempre importante, ma ancor di piu' nella prospettiva  di un progressivo invecchiamento della popolazione italiana. I problemi pero' non riguardano solo le persone anziane! In questo numero l'ortottista Giulia Granzotto, che conduce il programma rispondendo alle domande di Roberto Vacca, ci parla di presbiopia e ci spiega che non e' una malattia ma un progressivo peggioramento della vista per vicino che fisiologicamente si riscontra tra i 45/50 anni d'eta'. Le soluzioni esistono: passando dagli occhiali, alle lenti a contatto fino ad arrivare alle operazioni chirurgiche. Ognuna di queste possibilita' porta comunque ottimi risultati e nella maggior parte dei casi risolve il problema

"Occhio alla vista" 04: ambliopia

"Occhio alla vista" 04: ambliopia

Occhio alla vista e' il titolo della rubrica di RVS dedicata ai problemi della vista, un argomento sempre importante, ma ancor di piu' nella prospettiva  di un progressivo invecchiamento della popolazione italiana. I problemi pero' non riguardano solo le persone anziane! In questo numero l'ortottista Giulia Granzotto, che conduce il programma rispondendo alle domande di Roberto Vacca, ci parla infatti dell'ambliopia, il così detto "occhio pigro" che è una delle piu' comuni cause di disabilita' visiva e che insorge durante i primi anni di vita. Nonostante i sintomi siano difficili da interpretare, al giorno d'oggi tramite la prevenzione, le visite oculistiche e delle buone terapie, e' possibile recare il minor danno possibile all'occhio piu' debole e, spesso, recuperare gradualmente la vista

"Occhio alla vista" 03: chirurgia refrattiva

"Occhio alla vista" 03: chirurgia refrattiva

Occhio alla vista e' il titolo della rubrica di RVS dedicata ai problemi della vista, un argomento sempre importante, ma ancor di piu' nella prospettiva  di un progressivo invecchiamento della popolazione italiana. I problemi pero' non riguardano solo le persone anziane! In questo numero l'ortottista Giulia Granzotto, che conduce il programma rispondendo alle domande di Roberto Vacca, ci parla della chirurgia refrattiva utile per trattare principalmente difetti quali: miopia, ipermetropia e astigmatismo. Giulia ci dira' quando e come intervenire, mettendoci al corrente degli esami da eseguire, delle tecniche laser attualmente in uso e dandoci qualche utile consiglio pre e post-operatorio

"Occhio alla vista" 02: la cataratta

"Occhio alla vista" 02: la cataratta

Occhio alla vista e' il titolo della rubrica di RVS dedicata ai problemi della vista, un argomento sempre importante, ma ancor di piu' nella prospettiva  di un progressivo invecchiamento della popolazione italiana. I problemi pero' non riguardano solo le persone anziane! In questo numero l'ortottista Giulia Granzotto, che conduce il programma rispondendo alle domande di Roberto Vacca, ci parla della cataratta, cioe' la progressiva opacizzazione del cristallino.  Fortunatamente la chirurgia della cataratta e' una delle operazioni piu' comuni effettuate al mondo, ed anche una delle piu' sicure ed efficaci

"Occhio alla vista" 01: il glaucoma

"Occhio alla vista" 01: il glaucoma

Occhio alla vista e' il titolo della nuova rubrica di RVS dedicata ai problemi della vista, un argomento sempre importante, ma ancor di piu' nella prospettiva  di un progressivo invecchiamento della popolazione italiana. I problemi pero' non riguardano solo le persone anziane, dei seri problemi possono insorgere anche in persone di mezza eta', per cui e' importante conoscere certe malattie per poterle prevenire e combatterle in tempo. In questo numero l'ortottista Giulia Granzotto, che conduce il programma rispondendo alle domande di Roberto Vacca, ci parla del glaucoma,  una malattia insidiosa che puo' svilupparsi per diverso tempo praticamente senza sintomi. Ne soffrono in Italia circa due milioni di persone. Fortunatamente una diagnosi precoce, associata alle giuste terapie, e' in grado di bloccare l'evoluzione della malattia riducendo al minimo i danni alla vista

Votata alla Camera la mozione sull'obesita' infantile. Il ringraziamento al mensile "Vita e Salute"

Votata alla Camera la mozione sull'obesita' infantile. Il ringraziamento al mensile "Vita e Salute"

Il 7 dicembre  alla Camera si e' tenuta "un’importante discussione intorno alle tematiche dell’alimentazione con particolare riguardo ai piu' piccoli ed al loro regime alimentare verso il quale e' richiesta maggiore attenzione da parte di tutti, anche della politica", come ha dichiarato il 5Stelle della Tuscia Massimiliano Bernini che si e' fatto portavoce della salute dei cittadini presentando una mozione concernente iniziative per promuovere una corretta alimentazione, in particolare al fine di prevenire l'obesita' infantile. Bernini, nella sua relazione al Parlamento ha sottolineato che “la salute dei nostri concittadini e' un tema che ci preme moltissimo e crediamo che una buona politica debba prendersi la responsabilita' di indicare e promuovere le vie migliori per assicurare una corretta alimentazione a piu' persone possibili, in primo luogo ai piu' piccoli, i quali, ovviamente, dipendono quasi completamente dai loro genitori – cosi' ha esordito Bernini nella dichiarazione di voto sul testo - Quello dell'alimentazione, del resto, e' un tema che non si circoscrive solamente alla qualità del cibo, ma, evidentemente, anche alla sua produzione ed al relativo impatto ambientale. Dobbiamo prendere consapevolezza che le attuali modalita' alimentari italiane non assicurano una completa e buona alimentazione soprattutto per i piccoli, tanto che l'obesita' infantile è un problema di notevole rilevanza sociale in Italia, dove un bambino su quattro risulta esserne interessato. Per queste ragioni ho presentato una Mozione per chiedere sicuramente una campagna di sensibilizzazione per mezzo di specifici spot sui principali organi di stampa e/o con pubblicita' progresso in tv per indicare i valori di una sana alimentazione, che riduca le calorie, con minor presenza di grassi e zuccheri, con l'obiettivo di evitare che la piaga dell'obesita' si estenda in modo irreversibile. Il nostro obiettivo ideale in tal senso sarebbe il coinvolgimento dei grandi produttori di alimenti per la colazione e merenda per una significativa riduzione della quota di zucchero saccarosio, fruttosio e sciroppo di glucosio e fruttosio negli alimenti messi in commercio, ridimensionando l'utilizzo di farine e cereali raffinati, oltre che di grassi saturi, ed anche intervenendo a livello normativo per limitare l'associazione di gadget agli alimenti per colazione e merende chiaramente riservate ai piu' piccoli. Questi ci sembrano gli interventi minimi per difendere i nostri figli da una cattiva alimentazione e dai rischi legati all’obesita'. I nostri impegni sono inoltre diretti verso una precisa etichettatura degli alimenti e, piu' in generale, per consigliare a tutti una “dieta mediterranea” che veda un prevalere di alimenti di origine vegetale su quelli animale, con dovuti interventi nelle mense pubbliche per garantire un pasto completo a chi ha scelte alimentari vegetariane. Nell’esprimere soddisfazione per il voto positivo a gran parte dei nostri impegni", ha concluso Bernini di fronte a tutto il Parlamento, "desidero ringraziare il

Dimmi di che intelligenza sei

Dimmi di che intelligenza sei

Per anni abbiamo pensato che le personme piu' dotate intellettualmente fossero quelle logico-matematiche. In realta' esistono capacita' diverse, che interessano la sfera razionale ma anche emoptiva e relazionale. Fino ad arrivarne a scoprire nove. Ne parliamo con Ennio Battista, del mensile Vita e Salute, prendendo spunto dall'articolo di Paola Emilia Cicerone presente nel numero di dicembre

Cristiani contro l'AIDS 03

Cristiani contro l'AIDS 03

Terza e ultima puntata di un breve ciclo dedicato alla lotta contro l'AIDS, una grave malattia tutt'altro che domata, ma che puo' essere evitata seguendo alcune semplici regole di prevenzione. Ne parliamo con il pastore Andrea Panerini, pastore della Chiesa protestante unita, comunita' Agape di Firenze. In questo numero il pastore Panerini cita alcune testimonianze illustrando brevemente la situazione sociale e psicologica delle vittime di

Pagina 1 di 3212345...102030...Ultima »