On Demand. Cosa vuol dire?

La radio on demand, (termine mutuato dall'inglese che tradotto letteralmente significa "radio su richiesta"), è un servizio interattivo della radio. Il servizio permette agli utenti di fruire, gratuitamente, di un programma radio in qualsiasi momento lo desiderino.

La radio on demand rappresenta un vero e proprio ribaltamento del concetto stesso di radio, la quale è nata ed è diffusa prevalentemente fino ad oggi come fruizione di programmi radiofonici senza possibilità immediata per l'utente di richiedere uno specifico programma radio.

Prima dell'avvento della radio on demand, il palinsesto, cioè il programma radio e l'orario in cui è possibile fruirne, era stabilito dal provider radiofonico e l'utente aveva solo la possibilità di scegliere tra i vari programmi radio messi in onda contemporaneamente dalle varie emittenti .

Con la radio on demand è invece l'utente che definisce il palinsesto secondo i propri desideri e le proprie necessità, e non il provider radiofonico come con il sistema tradizionale. Le uniche limitazioni sono date dalla varietà dei programmi radiofonici tra cui poter scegliere, cioè dalla ricchezza degli archivi dei programmi radiofonici messi a disposizione dai provider radiofonici.

Radio Voce della Speranza mette a disposizione dei suoi utenti diversi programmi giornaliermente suddivisi per aree tematiche.


Podcast. Cosa vuol dire?

Il podcasting è un sistema che permette di scaricare in modo automatico documenti (generalmente audio o video) chiamati podcast, utilizzando un programma ("client") generalmente gratuito chiamato aggregatore o feed reader.

Un podcast è perciò un file (generalmente audio o video) posto su Internet e messo a disposizione di chiunque si abboni ad una trasmissione periodica. È scaricabile automaticamente da un apposito programma, chiamato aggregatore, e si basa sui feed RSS. Cliccare sulle varie sezioni dell’archivio programmi per abbonarsi al relativo podcast..


Ci sono diversi modi per ascoltare i podcast?

Possiamo andare sul sito dove sono ospitati i podcast che vogliamo ascoltare e scarichiamo direttamente il file mp3 seguendo il link relativo.

Possiamo altrimenti usare i programmi specifici, gli aggregatori appunto.
Gli aggregatori sono programmi che leggono pagine in formato XML, ogni qual volta vengono pubblicate nuovi podcast. Per iscriversi a questo sistema di aggiornamento automatico, il nostro sito ha un collegamento a questa pagina XML (quello con l'icona con la scritta RSS).
In questa maniera, l'aggregatore controlla se nel sito ci sono nuovi contenuti e ci avverte quali sono disponibili.
L'aggregatore è in grado di riportare il testo e (in alcuni casi) anche il contributo multimediale.
Poi ci sono i programmi specifici per i podcast che sono in grado di scaricare in maniera automatica i podcast iscritti. Il più utilizzato è iTunes: https://itunes.apple.com


Come posso sottoscrivere un podcast con iTunes?

Possiamo sottoscrivere un podcast attraverso 2 strade: iscrivendosi direttamente dal sito dove risiede il podcast oppure scegliendolo da iTunes Music Store.

Qui descriviamo il primo caso, partendo dal nostro sito.
Andiamo sulla pagina archivio programmi e cerchiamo l'icona che riporta il feed rss.
A questo punto copiamo il link che si trova nella casella di destra.

Apriamo iTunes, andiamo sul menu "Avanzate" e scgliamo la voce "Iscriviti al podcast.." , e incolliamo il link nella finestrella che compare e diamo l'OK.

A questo punto compare la schermata dei Podcast e vediamo che iTunes sta scaricando le informazioni sul podcast e l'ultima puntata (quello che deve fare iTunes quando c'è un nuovo podcast, lo potete scegliere nelle impostazioni, dal menu "Impostazioni" che trovate sul fondo della pagina Podcast).

--SCORCIATOIA--
E' possibile velocizzare l'operazione in questa maniera: aprite la pagina con il sito che ospita il podcast, trascinate l'icona del feed RSS su iTunes, e questo sottoscriverà in maniera automatica il podcast!


Differenze tra podcasting e streaming

Streaming indica una risorsa audio/video fruibile in qualsiasi momento tramite un collegamento internet al sito dell'emittente e un dispositivo per la riproduzione del flusso audio/video digitale.
Podcasting indica una risorsa audio/video fruibile in qualsiasi momento, scaricata automaticamente in formato mp3 (o altro) dal sito dell'emittente e salvata nella memoria di un dispositivo per la riproduzione.


Streaming. Cosa vuol dire?

Il termine streaming identifica un flusso di dati audio/video trasmessi da una sorgente a una o più destinazioni tramite una rete telematica. Questi dati vengono riprodotti man mano che arrivano a destinazione. RVS in streaming.


Satellite

E' possibile ascoltare la RVS mediante decoder free o con decoder Sk. Clicca qui per le informazioni tecniche.