Notice: Undefined variable: taxonomy_image in /usr/share/wordpress-3.9-multisite-rvs/wp-content/plugins/categories-images/categories-images.php on line 354
Articoli taggati con "Corneliu Lupu"

Racconti allo specchio - Alberto Maggi

Racconti allo specchio - Alberto Maggi

Alberto Maggi è un religioso, teologo e biblista cattolico. Ha condotto per Radio Vaticana la trasmissione «La Buona Notizia è per tutti!». I genitori gli hanno insegnato ad essere generoso e attento ai bisogni del prossimo, ma non gli hanno impartito un’educazione religiosa. Non sono stati inizialmente molto contenti della sua decisione di diventare prete. Il suo percorso con Dio è iniziato durante il servizio militare, dopo la visione di un meraviglioso cielo stellato. I libri che Alberto Maggi ha scritto sono nati tutti per rispondere ad alcuni dubbi personali. Ai nostri microfoni racconta in maniera particolare il percorso che lo ha portato alla stesura del suo primo libro (Nostra Signora degli Eretici, Ed. Cittadella, Assisi, 2003) e l’esperienza che lo ha spinto invece a pubblicare l’ultimo (Chi non muore si rivede, Ed. Garzanti, Milano, 2013). Intervista a cura del pastore avventista Corneliu Lupu Benone, direttore di RVS Roma

Racconti allo specchio - Segni di speranza

Racconti allo specchio - Segni di speranza

Ernesto Olivero ha fondato a Torino nel 1964 il Servizio Missionario Giovani (Sermig), insieme alla moglie Maria e ad un gruppo di giovani decisi a sconfiggere la fame con opere di giustizia, a promuovere sviluppo, a vivere la solidarietà verso i più poveri. Negli anni ’80, all’interno del Sermig, nasce la Fraternità della Speranza, costituita da giovani, coppie di sposi e famiglie, monaci e monache che si dedicano a tempo pieno al servizio dei poveri e alla formazione dei giovani, con il desiderio di vivere il Vangelo e di essere segno di speranza. Nel 1983 al Sermig viene assegnato in comodato dal Comune di Torino l’ex Arsenale Militare di Piazza Borgo Dora. Inaugurato un anno dopo, l'Arsenale della Pace è da allora luogo di solidarietà, di preghiera e di silenzio, di cultura e di formazione. Ernesto Olivero ha ricevuto per il suo impegno numerose onorificenze ed è stato proposto più volte per la candidatura al Premio Nobel per la Pace. Si racconta ai microfoni della nostra emittente attraverso un’intervista a cura del pastore avventista Corneliu Lupu Benone, direttore di RVS Roma

Racconti allo specchio - Fratellanza italo-romena a Torino

Racconti allo specchio - Fratellanza italo-romena a Torino

Aurelia Mirita, romena, vive a Torino dal 2000 ed è presidente di “Fratia”, associazione italo-romena che svolge diverse attività di sostegno e di recupero. L’associazione è nata per rispondere alle necessità delle donne romene che, venendo in Italia per lavorare come badanti, colf o baby sitter, si sono spesso trovate in estrema difficoltà. Un episodio in particolare ha spinto Aurelia a fondare un’associazione che tutelasse le vite di queste donne. Oggi “Fratia” ha circa 700 iscritti e una novantina di volontari attivi. Fornisce sostegno per le pratiche legali, la ricerca di un lavoro e l'assistenza medica. Aurelia trova la sua forza nel continuo contatto con Dio attraverso la preghiera. Intervista a cura del pastore avventista Corneliu Lupu Benone, direttore di RVS Roma

Racconti allo specchio - Appassionato per l'educazione

Racconti allo specchio - Appassionato per l'educazione

Don Mauro Orsatti, sacerdote, insegna esegesi biblica presso lo Studio Teologico Paolo VI del Seminario di Brescia e esegesi del Nuovo Testamento presso la Facoltà di Teologia di Lugano. A sei anni decide di voler intraprendere la strada del seminario e del servizio sacerdotale. Il suo sogno si realizza all’età di 11 anni, entrando in seminario. Porterà a termine tutti gli studi necessari e si specializzerà poi, su consiglio di un suo superiore, nell'insegnamento della teologia. Don Mauro Orsatti è convinto che la predicazione del Vangelo non sia esclusivo appannaggio di chi ha una sua parrocchia, ma può essere espletata anche con il dono dell’insegnamento. È solito dire, visti i suoi frequenti spostamenti in tutto il mondo per tenere dei corsi, che la sua è una "parrocchia allargata”. La sua specializzazione è quella della formazione dei formatori. La sua vera vocazione è quella di coltivare semi che daranno frutti inimmaginabili: ecco perché considera la formazione l’arte delle arti. Intervista a cura del pastore avventista Corneliu Lupu Benone, direttore di RVS Roma

Racconti allo specchio - Hai mutato il mio dolore in danza

Racconti allo specchio - Hai mutato il mio dolore in danza

Maria Grazia proviene da una famiglia atea. Le sarebbe piaciuto studiare coreografia, ma a 19 anni entra in una grave depressione. Un assillante pensiero divora tutte le sue energie: a cosa serve impegnarsi tanto nella vita e nel lavoro se poi tutto finisce con la morte? Per tre anni combatte contro l’apatia e la disperazione. Non riesce a trovare le risposte che cerca. Sperimenta un forte antidepressivo che le toglie momentaneamente la vista. In questa situazione lancia un grido spontaneo: “Signore, se ci sei intervieni!”. Maria Grazia recupera la vista e decide di cominciare una ricerca di Dio, inizialmente più per porgergli delle domande che per credere in Lui. Dopo poco tempo incontra un cristiano che la invita a lasciare tutti i suoi problemi a Gesù. È così che Maria Grazia, giorno dopo giorno, ha cominciato il lungo cammino della riconciliazione, del perdono e della fede. Intervista a cura del pastore avventista Corneliu Lupu Benone, direttore di RVS Roma

Racconti allo specchio - Solidarietà verso i senza fissa dimora

Racconti allo specchio - Solidarietà verso i senza fissa dimora

Ileana Melis è una volontaria di “Per la strada”, associazione che opera per dare sostegno ai senza fissa dimora, alle famiglie indigenti e ai nomadi. Ileana ha iniziato a preoccuparsi degli ultimi fin dalla tenera età. I genitori, benestanti, invitavano a pranzo bambini poveri del circondario. Anni dopo ha deciso di trascorrere del tempo in un campo nomadi a Roma, in via Pontina. L’incontro in un mercato romano con un bimbo di quattro anni, che vagava senza meta, è stato per lei significativo. Ileana ha sentito dei brividi corrergli lungo la schiena e si è chiusa nel distacco e nel rifiuto. Quale esempio però avrebbe potuto dare ai suoi figli in merito all'accoglienza e alla tolleranza? È così che ha deciso di aiutare i bambini dei campi nomadi. Un altro volontario, operante nell'area della stazione Termini, l'ha notata e le ha rivolto l’invito a entrare a far parte della sua organizzazione, quella nella quale Ileana è attiva tuttora. Intervista a cura del pastore avventista Corneliu Lupu Benone, direttore di RVS Roma

Racconti allo specchio - Rispondere ai bisogni dei detenuti

Racconti allo specchio - Rispondere ai bisogni dei detenuti

Despina Ciuncanu lavora come volontaria presso la casa circondariale di Rieti. Despina ricorda con grande piacere i momenti della sua infanzia che ha trascorso quasi totalmente a casa della nonna, divenuta per lei una seconda mamma. Ha sviluppato una certa sensibilità grazie alle lunghe passeggiate che la nonna le faceva fare nella natura. La sua famiglia le ha trasmesso uno spiccato senso della giustizia, ed è proprio per questo che Despina si è laureata in economia e ha poi scelto di fare volontariato in un carcere. In questo ambiente ha trovato molte persone sole bisognose di ogni cura, soprattutto di tipo spirituale. Intervista a cura del pastore avventista Corneliu Lupu Benone, direttore di RVS Roma

Racconti allo specchio - Daniela e la sua esperienza di fede

Racconti allo specchio - Daniela e la sua esperienza di fede

Daniela Caputi si è recentemente battezzata nella Chiesa Cristiana Avventista di Ostia. Nasce a Roma da una famiglia emigrata da Tripoli. La sua famiglia di origine ha sofferto le difficoltà delle privazioni e delle ristrettezze economiche. I suoi genitori le hanno trasmesso dei valori che anche lei ha cercato poi di insegnare alla figlia Vittoria. Ha purtroppo dovuto vivere il dramma della separazione proprio dopo la nascita della figlia. Dispiaciuta per non poter essere parte di una famiglia completa, Daniela ha spesso posto degli interrogativi a Dio. In Lui ha riposto la sua fiducia. Intervista a cura del pastore avventista Corneliu Lupu Benone, direttore di RVS Roma

Racconti allo specchio - Antonio condivide la sua fede

Racconti allo specchio - Antonio condivide la sua fede

Antonio Vitiello, anziano della chiesa avventista di Roma Ostia, è sposato e ha tre figli. È nato a La Spezia nel 1940 in una famiglia avventista. Insieme al pastore avventista Lupu Corneliu Benone, direttore di RVS Roma, ripercorre la sua vita di fede a partire dall'infanzia, passando poi per le sue esperienze lavorative, che gli hanno permesso di poter testimoniare di ciò in cui crede. Intervista a cura del pastore avventista Corneliu Lupu Benone, direttore di RVS Roma

Racconti allo specchio - A Malta per Gesù

Racconti allo specchio - A Malta per Gesù

Adrian Bira e Irina sono sposati e hanno una figlia: Jeila. Vengono dalla Romania e si trovano a Malta per servire il Signore in una chiesa avventista, l’unica dell’isola. Nel 2003 si sono trasferiti in Italia e si sono sposati. Nel 2015 sono stati trasferiti a Malta. Sono cresciuti in Romania sotto il regime comunista di Ceausescu e hanno avuto difficoltà a vivere la loro fede. Adrian ha deciso di battezzarsi all’età di 14 anni contro la volontà dei genitori. Il padre gli ha tolto la parola per diversi anni, ma poi gli ha chiesto perdono. Irina, fin dall’infanzia ha deciso di amare Dio, ma gli insegnanti le dicevano che non esisteva altro dio che Ceausescu. Si è sempre ribellata, e si è battezzata all’età di 15 anni. Ora vivono il loro ministero pregando l’uno per l’altro. Confidano in Dio e gli chiedono che nella loro vita si vedano i frutti del loro operato. Intervista a cura del pastore avventista Corneliu Lupu Benone, direttore di RVS Roma

Racconti allo specchio - Una voce parla alla coscienza

Racconti allo specchio - Una voce parla alla coscienza

Giuseppe Butera, pastore avventista, vive la sua infanzia e la sua adolescenza tra la Sicilia e il nord Italia. Da piccolo sente il desiderio di diventare prete. Inizia anche a studiare in seminario, ma la sua famiglia ha problemi economici, ed è costretto ad abbandonare tutto per iniziare a lavorare. Successivamente, ad Asti, vive un momento di ribellione, ma dopo la morte di un suo amico sente una voce che parla alla sua coscienza e gli dice di studiare la Bibbia. Da qui parte un percorso di ricerca della verità. Inizia a conoscere varie realtà cristiane, e decide alla fine di far parte della Chiesa Cristiana Avventista. Lascia il suo lavoro di tappezziere e inizia a vendere pubblicazioni con lo scopo di predicare la Parola e contemporaneamente a guidare nello studio della Bibbia varie persone. Poiché sente di nuovo forte dentro di sé il desiderio di mettere la sua vita completamente al servizio del Signore, decide di studiare Teologia presso la Facoltà Avventista. Sei pronto anche tu a dare ascolto alla voce di Dio che parla alla tua coscienza? Intervista a cura del pastore avventista Corneliu Lupu Benone, direttore di RVS Roma

Racconti allo specchio - Una luce nelle Valli Valdesi

Racconti allo specchio - Una luce nelle Valli Valdesi

Danielle Seban, francese nata in Marocco, vive ormai da molti anni in Italia in un paesino situato nel territorio delle Valli Valdesi. Dopo la sua nascita i suoi genitori diventano avventisti. Cresce quindi in una famiglia cristiana, pur avendo delle forti radici nell'ebraismo. A 4 anni ritorna in Francia. A 20 anni si reca presso una fattoria cristiana in Provenza. Questo luogo diventa molto importante per la sua formazione. Vive la gioia del contatto con la natura, che la accompagnerà per tutta la vita. In seguito si trasferisce a Parigi, poi a New York e infine in Georgia, dove per la prima volta intravede la prospettiva di andare in Italia, e nello specifico nelle Valli Valdesi. Qui vive una vita al servizio degli altri, praticando costantemente l’ospitalità e guidando chi lo desidera alla scoperta di quei luoghi ricchi di storia. Suo desiderio è portare agli altri la luce di Dio che ha illuminato il suo cuore. Intervista a cura del pastore avventista Corneliu Lupu Benone, direttore di RVS Roma

Racconti allo specchio - Una famiglia che lavora per Dio

Racconti allo specchio - Una famiglia che lavora per Dio

Lidia La Montanara, italiana di Conversano (BA), e Precious Owusu, ghanese cresciuto in Italia, si innamorano presso la Facoltà Avventista di Teologia. Lidia all’età di 18 anni sente il desiderio di approfondire la Bibbia e per questo decide di iniziare gli studi teologici. Durante questo percorso matura poi la scelta di mettersi al servizio del Signore come pastore. Anche Precious studia teologia e intraprende anche gli studi di pedagogia. La loro famiglia è oggi ben lieta di poter essere uno strumento di Dio nella nostra società. Ai microfoni di RVS raccontano la loro esperienza di vita con Gesù e con la chiesa. Intervista a cura del pastore avventista Corneliu Lupu Benone, direttore di RVS Roma

Racconti allo specchio - All'ascolto della Parola

Racconti allo specchio - All'ascolto della Parola

Daniele Bastari, pastore avventista, vive la sua infanzia in un paesino marchigiano. Siamo negli anni del dopoguerra e la povertà, nonostante possa sembrare qualcosa di negativo, unisce gli abitanti di quel luogo. Lo spirito di condivisione e la fratellanza caratterizzano quei primi anni della sua vita. Sua madre inizia a leggere la Bibbia grazie ad un uomo che vende questo meraviglioso libro porta a porta e decide di battezzarsi presso la Chiesa Cristiana Avventista di Jesi. Anche Daniele viene così a contatto con la Parola. Dopo le superiori studia teologia presso la Facoltà Avventista. Quasi sul finire del suo percorso decide però di lasciare gli studi. Non si sente maturo spiritualmente, pensa che la sua esperienza con Dio debba essere diversa. È il contatto con la Bibbia che lo riporta nuovamente sulla strada della vocazione. Sente che la Parola riporta serenità in lui. Comprende che Dio gli sta chiedendo solo di avere fede. E tu? Sei pronto a metterti all'ascolto della Parola? Intervista a cura del pastore avventista Corneliu Lupu Benone, direttore di RVS Roma

Racconti allo specchio - Raccontare attraverso il cinema

Racconti allo specchio - Raccontare attraverso il cinema

Carlo Ausino, regista, è nato a Messina nel 1938. All’età di 12 anni aveva già il pallino del cinema. Nel buio della sala cinematografica poteva gustare storie senza limiti di tempo: kolossal epici oppure film di fantascienza che trasportavano in un futuro più o meno lontano. Come poteva raccontare al meglio anche lui delle storie? Senza dubbio con il cinema. Avendo sperimentato anche il teatro amatoriale si rese conto che lì, per raccontare una storia, aveva a disposizione soltanto i personaggi. La svolta in favore del cinema avvenne per caso, quando iscrittosi a un corso di teologia (per diventare pastore evangelico), si rese conto che quella scelta era dettata più che altro da una visione del suo futuro del padre. Si disse che poteva ingannare gli uomini ma non Dio. Lasciò tutto e si immerse nell'avventura cinematografica. Cominciò come operatore esterno alla Rai realizzando filmati per la serie “Cronache Italiane”, fin quando, per mancanza di fondi, fu licenziato. Iniziò così a realizzare film. Ebbe modo di incontrare produttori che gli consigliarono di trattare il tema della violenza nella città di Torino. Nacque così il capolavoro “Torino violenta” (1977). Altri suoi film di successo sono stati “Prima che il sole tramonti” (1976), “Tony, l’altra faccia della Torino violenta” (1980), “Nebuneff” (1988), “Senza scrupoli” (1990), “Killer’s Playlist” (2006). Intervista a cura del pastore avventista Corneliu Lupu Benone

Racconti allo specchio - Una rinascita che parte dal cinema e arriva fino a Dio

Racconti allo specchio - Una rinascita che parte dal cinema e arriva fino a Dio

Melanie Gerren, attrice, è nata e cresciuta a Los Angeles. Ultima di cinque figli, vive il dramma dell’abbandono. Il padre va via di casa e questo la rattrista molto; ma l’amore della madre, che si prende cura della famiglia con molti sacrifici, le consente di andare avanti. Dopo la laurea inizia a girare il mondo. Una tragica notizia la riporta però a casa: il più giovane dei suoi fratelli, ventenne, muore. Questo evento così drammatico la spinge a porsi delle domande: “c’è un Dio?” e “cos'è verità”? Segue un periodo molto buio. La sua rinascita inizia quando, dietro consiglio della sorella, si iscrive a scuola di recitazione. Continua la ricerca delle risposte ai suoi interrogativi. Attraverso un video su internet scopre le profezie contenute nella Bibbia (nello specifico quelle del libro di Daniele) e la Chiesa Cristiana Avventista. La sua vita cambia. La scoperta di un Dio d’amore la porta a provare la vera felicità. Intervista a cura del pastore avventista Corneliu Lupu Benone

Racconti allo specchio - Terra di speranza

Racconti allo specchio - Terra di speranza

Mai perdere la speranza. Simmaco Perillo, assistente sociale, responsabile della cooperativa “Al di là dei sogni” di Maiano di Sessa Aurunca, e Paola Perretta, operatrice della cooperativa, non l’hanno persa, e continuano a combattere per la loro terra, la Terra dei Fuochi. A partire dal 2008, con l’assegnazione del bene confiscato “Alberto Varone”, grazie alle attività della fattoria didattica, dell'agricoltura sociale e del turismo responsabile e sostenibile, persone con disagio psichico e psicofisico possono imparare un mestiere e acquisire cosí una propria autonomia. Il pastore avventista Corneliu Lupu Benone, direttore di RVS Roma, intervista Simmaco Perillo e Paola Perretta

Pagina 1 di 212