Notice: Undefined variable: taxonomy_image in /usr/share/wordpress-3.9-multisite-rvs/wp-content/plugins/categories-images/categories-images.php on line 354
Articoli taggati con "giovani"

Diretta Vita e Salute: ansia e depressione da social; i Verdi contro l'uso dell'auto; bufale: "il lievito gonfia la pancia"

Diretta Vita e Salute: ansia e depressione da social; i Verdi contro l'uso dell'auto; bufale: "il lievito gonfia la pancia"

Roberto Vacca ed Ennio Battista, collaboratore della rivista Vita e Salute, affrontano due articoli di giornale che abbiano come tematiche stili di vita o medicina. Il primo tema affrontato dai conduttori e' tratto da un articolo di Repubblica: "Ansia e depressione: gli effetti dei social sui giovani. «Instagram è il peggiore»". Si legge nell'articolo: "Un'indagine britannica della Royal Society for Public Health su un gruppo di giovani fra i 14 e i 24 anni sostiene che la piattaforma di Kevin Systrom sia la più deleteria per la salute mentale. Dall'altro capo della classifica YouTube". Sempre da Repubblica: «I Verdi all'assalto dell'auto: "Vietare i modelli a benzina e diesel entro 13 anni". Lo studio pubblicato dal "New England Journal of medicine" scatena la polemica sugli effetti del particolato sulla popolazione». Come di consueto, Roberto Vacca ed Ennio Battista si occupano di bufale nel campo della salute. La bufala del giorno e' questa: "Il lievito gonfia la pancia". La scienza ha totalmente sconfessato questa idea: non e' il lievito di per se' a generare questo effetto, bensi' il processo di lievitazione; in alcuni casi tale processo e' troppo veloce da quella che dovrebbe essere la tempistica naturale. &nbsp

Racconti allo specchio - Segni di speranza

Racconti allo specchio - Segni di speranza

Ernesto Olivero ha fondato a Torino nel 1964 il Servizio Missionario Giovani (Sermig), insieme alla moglie Maria e ad un gruppo di giovani decisi a sconfiggere la fame con opere di giustizia, a promuovere sviluppo, a vivere la solidarietà verso i più poveri. Negli anni ’80, all’interno del Sermig, nasce la Fraternità della Speranza, costituita da giovani, coppie di sposi e famiglie, monaci e monache che si dedicano a tempo pieno al servizio dei poveri e alla formazione dei giovani, con il desiderio di vivere il Vangelo e di essere segno di speranza. Nel 1983 al Sermig viene assegnato in comodato dal Comune di Torino l’ex Arsenale Militare di Piazza Borgo Dora. Inaugurato un anno dopo, l'Arsenale della Pace è da allora luogo di solidarietà, di preghiera e di silenzio, di cultura e di formazione. Ernesto Olivero ha ricevuto per il suo impegno numerose onorificenze ed è stato proposto più volte per la candidatura al Premio Nobel per la Pace. Si racconta ai microfoni della nostra emittente attraverso un’intervista a cura del pastore avventista Corneliu Lupu Benone, direttore di RVS Roma

Lo stato della popolazione nel mondo 2015

Lo stato della popolazione nel mondo 2015

Il Rapporto sullo stato della popolazione nel mondo 2015 del Fondo delle Nazioni Unite per la popolazione (UNFPA) è stato presentato in contemporanea mondiale. Nel nostro Paese viene lanciato dall’Associazione Italiana Donne per lo Sviluppo (AIDOS), che ne cura l’edizione italiana. Il titolo del Rapporto è: "Al riparo dalla tempesta. Un'agenda innovativa per donne e ragazze, in un mondo in continua emergenza”. Nel Rapporto viene citato l’Indice dei Paesi fragili, elaborato dall’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE). In che cosa consiste e qual è l’utilità di questo Indice? Quali emergenze sono state identificate? I disastri naturali, le guerre, la negazione dei diritti più elementari, la fame e la sete sono tra i fattori che costringono le popolazioni a spostarsi per sopravvivere. Cosa accade o cosa può accadere quando a fuggire dalla propria casa sono le donne in gravidanza o le famiglie con bambini piccoli al seguito? C’è un impegno preciso da parte del nostro Governo per fare la propria parte sullo scenario mondiale in merito alle tematiche trattate nel Rapporto? Mario Calvagno, caporedattore, e Carmen Zammataro, redattrice di RVS Roma, intervistano Maria Grazia Panunzi, presidente

Il consumo di bevande alcoliche dei giovani in Italia dal 2000 ad oggi

Il consumo di bevande alcoliche dei giovani in Italia dal 2000 ad oggi

Il 9 luglio a Roma si è svolto l'incontro "Il consumo di bevande alcoliche dei giovani in Italia dal 2000 ad oggi", che ha tracciato la diffusione dei consumi di bevande alcoliche nella popolazione giovanile, l'impatto dei consumi a rischio e le caratteristiche del consumo e dell'abuso giovanile. In questa occasione è stato presentato uno studio, promosso dall'Osservatorio permanente giovani e alcool (Opga) e realizzato dall'Istituto di Fisiologia clinica del Consiglio nazionale delle ricerche (Ifc-Cnr), che ha preso in esame le evidenze emerse dall'analisi, allargata agli ultimi 15 anni, delle principali survey epidemiologiche nazionali sul consumo di alcool tra i giovani. Sembra che sia stato registrato un calo del consumo: è realmente così? Quali strategie a breve e a lungo termine adottare per contrastare efficacemente il problema dell'alcool nei giovani? Quelle attuali sono efficaci? Mario Calvagno, caporedattore, e Carmen Zammataro, redattrice di RVS Roma, intervistano il prof. Giacomo Mangiaracina, presidente Agenzia Nazionale per la Prevenzione

Gestire le proprie emozioni

Gestire le proprie emozioni

In questo numero di "A tu per tu", parliamo nuovamente con lo psicoterapeuta Samuele Orsucci. Il tema di oggi verte su alcune caratteristiche specifiche delle nuove generazioni, quali l'accesso a nuovi strumenti tecnologici che possono favorire la conoscenza e la socializzazione ma in certe condizioni anche l'opposto, l'isolamento. Il problema di fondo rimane il rapporto complicato con genitori sempre piu' assenti e smarriti, e una difficolta' piu' generale nella gestione delle proprie emozioni

Violenza sulle donne: per un ragazzo su due la violenza di genere e' un fenomeno marginale

Violenza sulle donne: per un ragazzo su due la violenza di genere e' un fenomeno marginale

In occasione del 25 novembre, Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, e' stata pubblicata l’indagine di ScuolaZoo per la campagna Indifesa di Terre des hommes. L’indagine e' basata sulle risposte di oltre 1.300 studenti delle scuole secondarie superiori italiane date a un questionario loro somministrato appunto dalla Community ScuolaZoo.  I risultati sono sconcertanti: per un ragazzo su due la violenza di genere e' un fenomeno marginale! Sembrerebbe che una donna uccisa ogni due giorni in Italia, circa 190 femminicidi all'anno, non abbia rilevanza per buona parte dei giovani che hanno risposto; anzi una certa percentuale dice che le fonti d’informazione esagerano. Dall’indagine risulta la conferma di certi stereotipi sulla donna anche nel modo di pensare di questi ragazzi. Cosa emerge in merito al ruolo dell’uomo e della donna nella società? Ci sono anche dei dati positivi: quali? Terre des hommes sta cercando di correre ai ripari al fine di combattere preconcetti e discriminazioni presenti nei preadolescenti. Con quali iniziative? Mario Calvagno, caporedattore, e Carmen Zammataro, redattrice di RVS Roma, intervistano Rossella Panuzzo dell’Ufficio Stampa di Terre des hommes Italia

Lo stato della popolazione nel mondo 2014

Lo stato della popolazione nel mondo 2014

AIDOS (Associazione italiana donne per lo sviluppo) e UNFPA (Fondo delle Nazioni Unite per la popolazione) hanno presentato a Roma, e in contemporanea mondiale, il Rapporto sullo stato della popolazione nel mondo 2014, "La forza di 1,8 miliardi - Adolescenti e giovani possono trasformare il futuro”. Che possibilità hanno i giovani di ricevere attenzione e di dare la loro creatività al mondo? A ottobre il Premio Nobel per la pace è stato assegnato ad una ragazza pakistana, Malala Yousafzai, nata nel 1997, che ha rischiato la vita per poter studiare e far studiare le ragazze come lei. Come ha agito Malala per rivendicare il diritto delle donne allo studio? Qual è la situazione per quanto riguarda la salute, secondo i dati del Rapporto sullo stato della popolazione nel mondo 2014? I giovani occidentali vivono di informatica e di comunicazione. Qual è la situazione per i giovani dei paesi terzomondisti, secondo il Rapporto? Cosa si può fare per cambiare l’attuale stato della popolazione nel mondo? Mario Calvagno, caporedattore, e Carmen Zammataro, redattrice di RVS Roma, intervistano Daniela Colombo, presidente

ADRA Italia News – SPECIALE GENOVA

ADRA Italia News – SPECIALE GENOVA

Tra gli angeli del fango accorsi per aiutare la popolazione colpita a Genova dall’alluvione ci sono anche alcuni membri della Chiesa Cristiana Avventista del luogo. ADRA Italia ha provveduto all’equipaggiamento del gruppo per renderlo subito operativo. Ha fornito giacche e pantaloni impermeabili, stivali di gomma, guanti, torce, pale. Quali interventi sono necessari in questo momento? In che modo stanno operando i volontari? ADRA Italia ha aperto una raccolta fondi per gli alluvionati. Come fare per donare? Mario Calvagno, caporedattore di RVS Roma, intervista Valentina Marciano, direttore di ADRA Italia, e Eugen Havresciuc, pastore della Chiesa Cristiana Avventista di Genova. Foto: www.agi.it

EDITORIALE – Genova: la burocrazia, i sindaci e i ragazzi che si sporcano le mani

Di nuovo emergenza a Genova: bombe d'acqua, smottamenti ed esondazioni. Polemiche contro il Governo e il sindaco a causa delle inadempienze di carattere amministrativo e burocratico. Nel frattempo i giovani si danno da fare, prendono le pale e liberano la città dal fango. La disponibilità, la voglia di spendersi e di rischiare hanno caratterizzato tantissimi ragazzi in questa particolare circostanza. Le Sacre Scritture danno un grande valore alla gioventù. Leggiamo: "Il tuo popolo si offre volenteroso quando raduni il tuo esercito. Parata di santità, dal seno dell'alba la tua gioventù viene a te come rugiada”. (Salmo 110:3) E ancora: "Nessuno disprezzi la tua giovane età; ma sii di esempio ai credenti, nel parlare, nel comportamento, nell'amore, nella fede, nella purezza”. (1 Timoteo 4:12) I giovani sono stati di grande esempio per tutti in questi giorni. Che ognuno di noi possa seguire il loro esempio di grande solidarietà! Riflessione a cura del pastore avventista Daniele Benini, direttore nazionale del network RVS e direttore delle Chiese Cristiane Avventiste dell’Italia centrale

9 ottobre 2014 - Giornata mondiale della vista

Si celebra giovedì 9 ottobre la Giornata mondiale della vista, promossa dall’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus e dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms). La vista va protetta sin da giovani: non prendersene cura può significare metterla a repentaglio. Si svolgono iniziative in oltre 70 città italiane in collaborazione con l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti: controlli oculistici gratuiti, distribuzione di opuscoli informativi, conferenze. Inoltre verranno distribuite in 350 scuole superiori italiane circa 50 mila "pezzette" per gli occhiali (cleaner). Questa nuova edizione è dedicata infatti, nel nostro Paese, ai giovani e alla guida sicura. Quali sono  i principali difetti visivi dei giovani e che importanza riveste la prevenzione? Mario Calvagno, caporedattore, e Carmen Zammataro, redattrice di RVS Roma, intervistano il dott. Filippo Amore, dirigente medico del Polo Nazionale per la Riabilitazione Visiva della IAPB Italia onlus presso il Policlinico A. Gemelli