Notice: Undefined variable: taxonomy_image in /usr/share/wordpress-3.9-multisite-rvs/wp-content/plugins/categories-images/categories-images.php on line 354
Articoli taggati con "guerra"

EDITORIALE – Come presiedere la pace?

EDITORIALE – Come presiedere la pace?

Da qualche tempo le notizie infondono nell'animo una sensazione di angoscia, di paura e di smarrimento. Stiamo assistendo a una guerra contro il terrorismo. Tutto questo crea in alcuni uno stato di diffidenza verso il diverso. Altri reagiscono partecipando a manifestazioni in favore della pace. Si dimentica però che queste vittime innocenti sono state uccise dalle armi che noi occidentali abbiamo venduto a vari Paesi, compreso il Califfato. Un testo biblico dice in sostanza: «Avverrà, negli ultimi giorni, che il monte della casa del Signore si ergerà sulla vetta dei monti […]. Molti popoli vi accorreranno, e diranno: "Venite, saliamo al monte del Signore[…]". […] essi trasformeranno le loro spade in vomeri d'aratro, e le loro lance, in falci[…]» (Isaia 2:2-4). Ci vogliono uomini capaci di trasformare le loro spade in vomeri, in strumenti di lavoro, quindi di pace. Un testo contenuto nella Bibbia (Romani 15:33) afferma che Dio è il Dio della pace. Noi siamo figli di un Dio di pace: oggi, invece, siamo artigiani della guerra. Riflessione a cura del pastore Daniele Benini, direttore delle Chiese Cristiane Avventiste dell'Italia centrale

EDITORIALE – 40 giorni per rinascere

EDITORIALE – 40 giorni per rinascere

In Libia ci sono oggi due governi che si combattono e una serie di fazioni armate che fanno lo stesso. È stato varato un piano europeo che prevede un periodo di 40 giorni per salvare il paese africano. Saranno proprio questi primi 40 giorni, secondo i pianificatori della Ue, a decidere le sorti della Libia. Nella Bibbia troviamo diversi episodi in cui compare il numero 40. In Esodo si dice che Mosè rimase in contemplazione di Dio per 40 giorni. In Numeri lo stesso periodo di tempo è assegnato alle spie che perlustrarono Canaan. Nel primo libro dei Re si narra l’esperienza del profeta Elia che stette, fuggiasco, 40 giorni nel deserto. Il gigante Golia sfidò per 40 giorni le truppe di Israele. Alla città di Ninive furono concessi 40 giorni per pentirsi e cambiare rotta. Nel Nuovo Testamento leggiamo di Gesù che, dopo il suo battesimo, trascorse 40 giorni nel deserto per prepararsi alla missione. Dopo la sua risurrezione stette 40 giorni con i discepoli per istruirli su come predicare il Regno di Dio. E tu? Sei pronto a vivere 40 giorni di rinascita personale? Riflessione a cura del pastore Daniele Benini, direttore delle Chiese Cristiane Avventiste dell'Italia centrale

EDITORIALE – Bambini, i veri indifesi di ogni guerra

EDITORIALE – Bambini, i veri indifesi di ogni guerra

Le immagini che mostrano i media in questo periodo testimoniano di violenze e disagi in ogni parte del pianeta. Sono tutte drammatiche, ma forse la più triste, veicolata attraverso la televisione, è stata quella di un bambino palestinese che si schiera di fronte a dei soldati in gesto di sfida. Questi bambini quale futuro hanno davanti? Nella Bibbia viene raccontato che alcuni bambini vennero presentati a Gesù per farli benedire. I discepoli non erano d’accordo perché pensavano che quei piccoli avrebbero disturbato il maestro. Ma Gesù dice: "Lasciate i bambini, non impedite che vengano da me" (Matteo 19:14). Quale futuro vogliamo dare ai nostri bambini? Riflessione a cura del pastore Daniele Benini, direttore delle Chiese Cristiane Avventiste dell'Italia centrale