Articoli taggati con "Massimo Fratini"

Buongiorno con l'Edicola Rvs del 20 aprile 2017

Buongiorno con l'Edicola Rvs del 20 aprile 2017

L'Edicola del 20 aprile si e' aperta come sempre con la lettura dei titoli in prima pagina, riportati da due quotidiani: Il Corriere della Sera e la Repubblica. Ospite in studio il pastore d'anime Vittorio Fantoni, docente di Etica alla Facolta' avventista di teologia di Firenze. In collegamento telefonico, per commentare il via del Parlamento alla legge sul Biotestamento, la sociologa Mariella Orsa, redattrice della rivista Laborcare Journal da anni impegnata sulle tematiche del fine vita. Il secondo ospite e' il professor Maurizio Mori, che insegna di Bioetica alla facolta di Lettere e Filosofia all'Università di Torino, al quale chiediamo un giudizio a caldo sulla sostanza della legge sul Biotestamento. Terzo ospite, in collegamento telefonico, Massimo Fratini: visepresidente del Consiglio Comunale di Firenze, per diversi anni consigliere dell'Azione Cattolica fiorentina. Con il consigliere comunale analizziamo il fenomeno poverta' nel nostro paese, rilevando una certa difficolta' delle istituzioni ad escogitare interventi che si rivelino realmente efficaci per ridurre il tasso di poverta' in Italia. Buongiorno con L'Edicola RVS e' un programma ideato e condotto da Claudio Coppini e Roberto Vacca

L'Altro-Binario: fermata terremoto 2

L'Altro-Binario: fermata terremoto 2

Ancora una trasmissione de L'Altro-Binario dedicata al terremoto che mercoledì 24 agosto ha colpito così duramente il Centro Italia, in particolare la citta' di Amatrice che ha dato il saluto pubblico a 37 delle vittime, ma simbolicamente anche a tutte le altre. Lo staff de L'Altro-Binario ha deciso, come gia' fu fatto per il terremoto de L'Aquila, di seguire passo dopo passo il difficile cammino verso la ricostruzione e la normalità del vivere delle popolazioni.. Claudio Coppini, nella veste insolita per questo programma di conduttore unico della trasmissione,  ha aperto il ciclo di collegamenti telefonici con la chiesa avventista di Rieti, che grazie al supporto dell'associazione ADRA (agenzia per il soccorso e lo sviluppo della chiesa avventista) si è trasformata in un vero e proprio centro di accoglienza, con la presenza, al momento, di 17 persone terremotate ospitate e seguite per ogni necessità nei propri spazi attivando a pieno regime la mensa interna. Per avere gli ultimi aggiornamenti dalle aree terremotate abbiamo parlato con il pastore Daniele Benini , coordinatore di ADRA a Rieti che collabora strettamente con le istituzioni e tutte le altre realtà impegnate nel soccorso e sostegno alle popolazioni colpite dal sisma.. Subito dopo abbiamo mandato in onda due minuti tratti da una recente intervista al generale Claudio Graziano, capo di Stato Maggiore della Difesa, sulla situazione in essere e i passi successivi che saranno compiuti. Dopo qualche istante di musica, ci ha raggiunti in collegamento telefonico Massimo Fratini, vice presidente del Consiglio comunale di Firenze e già Responsabile del servizio Prevenzione e Protezione di Trenitalia, e con lui abbiamo provato ad affrontare il tema spinoso e importantissimo dei soldi non spesi dalle amministrazioni per mettere in sicurezza sismica gli edifici, e il tema della mancanza di documenti ufficiali di rendicontazione delle opere eseguite e di quelli spesi o dei soldi dirottati verso ristrutturazioni diverse da quelle per cui erano stati destinati. Subito dopo ci ha raggiunti in collegamento da Livorno, il giornalista del quotidiano La Nazione, Roberto Davide Papini, con il quale abbiamo cercato di approfondire ancora un po' quest'ultimo tema  della trasparenza per gli interventi post terremoto e anche l'impegno e il senso di responsabilità umana delle chiese cristiane nel mettersi a disposizione in queste tragedie, con le preghiere, le braccia, le risorse e non ultimo l'ascolto delle persone in difficoltà. L'ultimo ospite che abbiamo avuto in trasmissione è stato il coordinatore della Caritas Diocesana di Firenze e provincia, Alessandro Martini, con il quale abbiamo fatto il punto della macchina istituzionale (Protezione Civile e organizzazioni connesse), delle associazioni di volontariato e del programma che andrà seguito nei vari passaggi successivi, per evitare gli errori commessi nei terremoti passati e replicare al meglio a questo ultimo sisma che ha colpito il Centro Italia. Come sempre