Notice: Undefined variable: taxonomy_image in /usr/share/wordpress-3.9-multisite-rvs/wp-content/plugins/categories-images/categories-images.php on line 354
Articoli taggati con "società"

Il ruolo della chiesa nella società, guida allo studio personale e in gruppo

Il ruolo della chiesa nella società, guida allo studio personale e in gruppo

"Il ruolo della chiesa nella società” è il tema del ciclo trimestrale da luglio a settembre della “Guida allo studio personale della Bibbia e alla condivisione in gruppo” tradotta e pubblicata in Italia dalle Edizioni ADV. Viene utilizzata dalle chiese cristiane avventiste di tutto il mondo, nella lingua di ogni nazione. I temi vengono studiati sulla Bibbia giornalmente a livello personale sulle tracce che vengono date e poi in chiesa, ogni sabato, vengono discussi in gruppo. La società in cui viviamo è molto complessa per tanti aspetti. La chiesa di oggi è chiamata ad assumere un ruolo diverso rispetto a quello che poteva avere la chiesa cristiana dei primi secoli? Le lezioni all'inizio della guida insistono sull'uomo creato a immagine e somiglianza di Dio, trasferendo questa prerogativa anche alla chiesa. In che modo questo è legato al tema del trimestre? Gesù, nel contesto in cui definisce la chiesa “luce del mondo”, dice anche “voi siete il sale della terra”. Come si può essere “sale”? Il fatto che Gesù si mescolasse alla gente, gente di ogni tipo, risultava scandaloso per alcuni. Ci sono anche oggi categorie di persone con cui la chiesa può entrare in contatto che potrebbero essere di scandalo per altri? Gesù ha compassione, piange e soffre per le persone che gli stanno accanto. La chiesa oggi dovrebbe comportarsi in maniera analoga all'interno della società? Mario Calvagno, caporedattore, e Carmen Zammataro, redattrice di RVS Roma, intervistano il pastore Saverio Scuccimarri, direttore della testata “Il Messaggero Avventista” e responsabile della redazione religiosa delle Edizioni ADV. Clicca qui per informazioni su come scaricare un approfondimento sul tema della guida allo studio

FESTA DELLA MAMMA: le mamme nella Bibbia, nella chiesa e nella società

FESTA DELLA MAMMA: le mamme nella Bibbia, nella chiesa e nella società

Il 10 maggio si celebra la Festa della mamma. Quale ruolo viene attribuito alle mamme nella Bibbia? Le chiese cosa hanno fatto per valorizzare il ruolo della donna in quanto madre? La società contemporanea che ruolo riserva alle mamme? Mario Calvagno, caporedattore, e Carmen Zammataro, redattrice di RVS Roma, intervistano Dora Bognandi, presidente della FDEI (Federazione delle donne evangeliche in Italia) e direttore associato del Dipartimento Affari Pubblici e Libertà Religiosa dell’Unione Italiana delle Chiese Cristiane Avventiste

Solidarietà: parliamone insieme - AssoLei, in difesa dei diritti (3)

Solidarietà: parliamone insieme - AssoLei, in difesa dei diritti (3)

In studio l'avv. Francesca Scarfoglio, Presidente, Rappresentante legale e Responsabile per il coordinamento degli sportelli legali di AssoLei – Sportello Donna. ONLUS fondata da donne, si è caratterizzata per la lotta contro le discriminazioni, le molestie e gli abusi sessuali, il mobbing e lo stalking, le violenze in famiglia e nella società. AssoLei è impegnata per la realizzazione delle pari opportunità e il riequilibrio della rappresentanza, occupandosi inoltre di immigrazione e diritti umani. Gli interventi di carattere giuridico rappresentano un elemento importante per l'attività di AssoLei. Quali leggi oggi consentono alle donne di riscattarsi dalla condizione di violenza? In che modo l'associazione assiste chi vi si rivolge per problemi di questo tipo? Quali progetti sono attivi in questo momento? Intervista a cura di Mario Calvagno, caporedattore, e Carmen Zammataro, redattrice di RVS Roma

Solidarietà: parliamone insieme - AssoLei, in difesa dei diritti (2)

Solidarietà: parliamone insieme - AssoLei, in difesa dei diritti (2)

  In studio due socie di AssoLei - Sportello Donna Onlus: la dott.ssa Giulia Rodano, membro del Consiglio direttivo della Casa internazionale delle donne, già Assessore alla Sanità e alla Cultura della Regione Lazio, e la dott.ssa Federica Maffia, psicologa, psicoterapeuta, perito e consulente tecnico d’ufficio del Tribunale di Roma, coordinatrice delle attività psicologiche dell'Associazione. Quali iniziative culturali e di formazione ha realizzato recentemente AssoLei? Quali attività sono previste per il futuro? Cosa può essere utile incentivare dal punto di vista culturale per rafforzare l'autostima delle donne e renderle più protagoniste del loro tempo? Quali sono le maggiori difficoltà che incontrano le donne per liberarsi dalla violenza? Cosa si potrebbe fare per sostenere di più le donne in difficoltà? Il fenomeno dello stalking si è molto acuito negli ultimi tempi nonostante le norme del 2009. Come è possibile affrontarlo dal punto di vista psicologico per aiutare le vittime? Intervista a cura di Mario Calvagno, caporedattore, e Carmen Zammataro, redattrice di RVS Roma

Solidarietà: parliamone insieme - AssoLei, in difesa dei diritti (1)

Solidarietà: parliamone insieme - AssoLei, in difesa dei diritti (1)

“AssoLei – Sportello Donna” è una ONLUS fondata da donne. Si è caratterizzata per la lotta contro le discriminazioni, le molestie e gli abusi sessuali, il mobbing e lo stalking, le violenze in famiglia e nella società. AssoLei è impegnata per la realizzazione delle pari opportunità e il riequilibrio della rappresentanza occupandosi inoltre di immigrazione e diritti umani. Quando nasce questa associazione, e con quali motivazioni è stata fondata? AssoLei opera a Roma, in via Benedetta 28, dove sono attivi 8 sportelli. Quali sono i servizi che vengono forniti? Svolge inoltre attività di consulenza anche nello sportello dell’VIII Municipio di Roma in via Benedetto Croce 50, e ovunque venga di volta in volta richiesto dalle istituzioni interessate. Quali attività ha svolto AssoLei negli ultimi anni, grazie al lavoro di volontarie esperte nel campo della tutela dei diritti e della mediazione interculturale? Quali sono le più rilevanti? L’associazione è impegnata da sempre nella prevenzione della violenza anche attraverso attività di vario tipo, anche nelle scuole di ogni ordine e grado, negli enti pubblici e nelle aziende. In che modo opera? Mario Calvagno, caporedattore, e Carmen Zammataro, redattrice di RVS Roma, intervistano Dalila Novelli, presidente onorario di AssoLei - Sportello Donna

Il Messaggero Avventista - Marzo 2015

Il Messaggero Avventista - Marzo 2015

Commentiamo con il pastore Saverio Scuccimarri, direttore della rivista "Il Messaggero Avventista", i contenuti del numero di marzo, prevalentemente dedicato alla donna. Iniziamo con l’editoriale, affidato questo mese a Franca Zucca, responsabile del Dipartimento Ministeri Femminili della Chiesa Cristiana Avventista, incentrato su date particolari e problematiche varie che riguardano le donne in Italia e all'estero, nella società e nelle chiese. Delle sfide della donna negli stessi ambiti si occupano anche altri articoli all’interno della rivista. Quali aspetti vengono trattati nello specifico? Rolando Rizzo, pastore emerito e scrittore, firma “Le donne brutte non esistono - No a parametri di bellezza fittizi e razzisti”. A quali conclusioni giunge l’articolo? Proseguiamo poi con “Dammi da bere”, scritto da quattro donne, pastore di altrettante denominazioni cristiane, che parla della samaritana. Poi l’articolo di Ismaele Di Maggio su “Io ci sono”, libro di Lucia Annibali, giovane avvocatessa sfregiata dall’acido per smania di possesso nei suoi confronti da parte di un uomo, pubblicato da Rizzoli recentemente. Infine un commento del direttore ad una citazione inserita in copertina: “Essere donna è così affascinante. È un'avventura che richiede un tale coraggio, una sfida che non finisce mai. Avrai tante cose da intraprendere se nascerai donna. Per incominciare, avrai da batterti per sostenere che se Dio esiste potrebbe anche essere una vecchia coi capelli bianchi o una bella ragazza” (Oriana Fallaci). Intervista a cura di Mario Calvagno, caporedattore, e Carmen Zammataro, redattrice di RVS Roma

Fede e coscienza civile - Intervento di Paolo Ricca (seconda parte)

Fede e coscienza civile - Intervento di Paolo Ricca (seconda parte)

Fede e impegno civile: un binomio possibile? Questo interrogativo ha accompagnato tutta la storia della cristianita', e rimane sempre attuale. Il teologo Karl Barth soleva dire che il cristiano avanza nella societa' in compagnia di Cristo. Ecco la soluzione al dualismo che tormenta la coscienza di molti credenti: si puo' essere fedeli a Cristo e, allo stesso tempo, impegnati nella costruzione della societa' civile. Di questo tema ha parlato Paolo Ricca, teologo valdese, nell'ambito della tavola rotonda "Fede e coscienza civile", organizzata dalla Chiesa Cristiana Avventista di Lungotevere Michelangelo 6 (Roma) in collaborazione con il Dipartimento Affari Pubblici e Libertà religiosa dell'Unione Italiana delle Chiese Cristiane Avventiste. L'evento si è svolto il 14 febbraio. Trovi qui la prima parte dell'intervento. &nbsp

Fede e coscienza civile - Intervento di Paolo Ricca (prima parte)

Fede e coscienza civile - Intervento di Paolo Ricca (prima parte)

Fede e impegno civile: un binomio possibile? Questo interrogativo ha accompagnato tutta la storia della cristianita', e rimane sempre attuale. Il teologo Karl Barth soleva dire che il cristiano avanza nella societa' in compagnia di Cristo. Ecco la soluzione al dualismo che tormenta la coscienza di molti credenti: si puo' essere fedeli a Cristo e, allo stesso tempo, impegnati nella costruzione della societa' civile. Di questo tema ha parlato Paolo Ricca, teologo valdese, nell'ambito della tavola rotonda "Fede e coscienza civile", organizzata dalla Chiesa Cristiana Avventista di Lungotevere Michelangelo 6 (Roma) in collaborazione con il Dipartimento Affari Pubblici e Libertà religiosa dell'Unione Italiana delle Chiese Cristiane Avventiste. L'evento si è svolto il 14 febbraio. Trovi qui la seconda parte dell'intervento

Convegno “Dai culti ammessi alla libertà religiosa”

Convegno “Dai culti ammessi alla libertà religiosa”

Lunedì 16 e martedì 17 febbraio si svolge a Roma, presso il Senato della Repubblica, il convegno “Dai culti ammessi alla libertà religiosa”. L’incontro è promosso dalla FCEI (Federazione delle chiese evangeliche in Italia) in collaborazione con la CCERS (Commissione delle chiese evangeliche per i rapporti con lo Stato). Esponenti delle Università, delle chiese e della società civile partecipano con i loro interventi. Come mai la scelta di questo tema? Attualmente quali sono le maggiori criticità in merito alla libertà religiosa nel nostro paese? Varie confessioni religiose, non soltanto del mondo cristiano, nel corso degli anni hanno stipulato un’intesa con lo Stato italiano. Si può già considerare questo un passo importante o non è ancora sufficiente? Durante il convegno si parlerà dell’ipotesi di un diritto europeo delle religioni. È qualcosa di auspicabile, di praticabile? La FCEI e la CCERS, da sempre impegnate ad affermare e difendere i diritti delle varie confessioni, seguono con interesse l’elaborazione di un testo di legge in materia di libertà religiosa a cura di un gruppo di giuristi con il quale hanno mantenuto costanti rapporti. Il frutto di questo lavoro potrebbe essere importante una volta giunto a maturazione? Mario Calvagno, caporedattore, e Carmen Zammataro, redattrice di RVS Roma, intervistano il past. Davide Romano, direttore del Dipartimento Affari Pubblici e Libertà Religiosa dell’Unione Italiana delle Chiese Cristiane Avventiste

Charlie Hebdo: ci sono limiti alla libertà di espressione?

Charlie Hebdo: ci sono limiti alla libertà di espressione?

Dopo l’attacco al giornale satirico Charlie Hebdo, alcuni interrogativi sono al centro del dibattito pubblico. Dove comincia e dove finisce la liberta' di espressione? E' un diritto intangibile? Oppure e' necessario fissare dei limiti? E' possibile esprimersi liberamente e contemporaneamente non compromettere il “vivere-insieme”? Mario Calvagno, caporedattore di RVS Roma, intervista il pastore Davide Romano, direttore del Dipartimento Affari Pubblici e Libertà Religiosa dell’Unione Italiana delle Chiese Cristiane Avventiste

Il ruolo delle donne all’interno delle chiese e delle religioni

Che posto occupano le donne all’interno delle chiese e delle religioni? Se ne parla nel libro “Genere e religioni in Italia - Voci a confronto” (Edizioni Franco Angeli) a cura di Isabella Crespi ed Elisabetta Ruspini. Il pastore avventista Davide Romano (direttore del Dipartimento Affari Pubblici e Libertà Religiosa dell’Unione Italiana delle Chiese Cristiane Avventiste del settimo giorno), intervistato da Mario Calvagno (caporedattore di RVS Roma), prende spunto da questa pubblicazione per una riflessione sul tema. &nbsp

EDITORIALE – Jobs Act, una questione di responsabilità

In questi giorni si sta discutendo su come creare occupazione in Italia. Oggi è presente una sfiducia diffusa a tutti i livelli (a partire dalle classi meno abbienti) nei confronti delle prospettive lavorative e non solo. Sarebbe bene ridistribuire meglio le disponibilità di lavoro che esistono, perché tutti possano avere il loro pane quotidiano. Bisognerebbe iniziare a parlare di etica del lavoro e di vera uguaglianza. Il lavoro è qualcosa che va oltre il senso del salario una volta al mese, e in sé ha un contenuto educativo. Il lavoro nobilita l’uomo. Nella Bibbia leggiamo: "Noi dunque ricostruimmo le mura, che furono dappertutto innalzate fino a metà altezza; e il popolo aveva preso a cuore il lavoro”. (Neemia 4:6) Con quale impegno ed entusiasmo, con quale desiderio di dare un contributo al benessere della società ci dedichiamo al nostro lavoro? Il Jobs Act deve essere soprattutto una questione di responsabilità personale. È necessario che chi dirige comprenda che occorre ridistribuire quello che tanti hanno perché tutti possano avere e possano contribuire al benessere della società. Riflessione a cura del pastore avventista Daniele Benini, direttore nazionale del network RVS e direttore delle Chiese Cristiane Avventiste dell'Italia centrale