Notice: Undefined variable: taxonomy_image in /usr/share/wordpress-3.9-multisite-rvs/wp-content/plugins/categories-images/categories-images.php on line 354
Articoli taggati con "Vita e Salute"

Il potere terapeutico della gentilezza

Il potere terapeutico della gentilezza

Ennio Battista, della rivista Vita e Salute, e' stato intervistato da Roberto Vacca in merito ad un articolo di Paola Cicerone pubblicato sul numero di marzo, dal titolo: "Siate gentili, la salute vi ringraziera'". Arrivano conferme dalla ricerca che i gesti di attenzione verso gli altri portano benefici contro ansia e stress. Inoltre, in caso di gravi sofferenze nei rapporti sociali, i miglioramenti sono particolarmente evidenti. &nbsp

Il fumo altera l'immunita' dei neonati

Il fumo altera l'immunita' dei neonati

Dalla rivista Vita e Salute, il presidente della Societa' italiana di tabaccologia Biagio Tinghino ci informa che il fumo di tabacco inalato dalle mamme in gravidanza interferisce col sistema immunitario del bambino. I neonati di madri fumatrici hanno un numero maggiore di globuli bianchi e linfociti alla nascita: significa che alcune cellule del sistema immunitario vengono stimolate piu' del necessario. Leggono Gabriele Giaffreda e Milca Lamuraglia

Buongiorno con l'Edicola Rvs del 31 gennaio

Buongiorno con l'Edicola Rvs del 31 gennaio

Dal 16 gennaio 2017 ha preso il via sulla nostra emittente la trasmissione radiofonica dal titolo "Buongiorno con l'Edicola Rvs", dedicata all'informazione del giorno e all'intrattenimento. Un programma in diretta curato e condotto da Claudio Coppini e Roberto Vacca, uno spazio di prima fascia mattutina (dalle 9 alle 10) dal lunedi' al venerdi', che prova a condividere e a riflettere sugli avvenimenti, le notizie e gli articoli dei giornali, con ospiti in studio e in collegamento telefonico. Nella trasmissione del 31 gennaio 2017 prendiamo spunto dalle notizie e dagli articoli che troviamo sulle pagine del Corriere della Sera e proviamo a riflettere con alcuni ospiti in collegamento telefonico. Con il primo ospite, Davide Romano, direttore del dipartimento Liberta' religiosa e Affari pubblici della chiesa avventista, proviamo a riflettere sull'articolo di Goffredo Buccini dal titolo: "Islam e Occidente una situazione italiana". A seguire abbiamo avuto in collegamento telefonico Ennio Battista, giornalista del mensile Vita e Salute, con il quale abbiamo parlato di un interessante articolo sulla salute apparso nei giorni scorsi su Repubblica, in cui dai risultati di uno studio dell'Universita' di Edimburgo appare che la dieta mediterranea protegge il cervello e allontana le malattie cardiovascolari. Nel corso di questa riflessione ci ha raggiunto in collegamento da Forli', Walther Soranna, direttore della casa di riposo Casa Mia, una struttura per anziani molto attenta per quanto riguarda la dieta alimentare e lo spazio del pranzo e della cena. Il direttore ci ha spiegato quanto una giusta alimentazione possa essere importante anche per gli anziani, tanto che nella struttura stanno sperimentando proprio una dieta ad hoc con risultati inaspettati

Votata alla Camera la mozione sull'obesita' infantile. Il ringraziamento al mensile "Vita e Salute"

Votata alla Camera la mozione sull'obesita' infantile. Il ringraziamento al mensile "Vita e Salute"

Il 7 dicembre  alla Camera si e' tenuta "un’importante discussione intorno alle tematiche dell’alimentazione con particolare riguardo ai piu' piccoli ed al loro regime alimentare verso il quale e' richiesta maggiore attenzione da parte di tutti, anche della politica", come ha dichiarato il 5Stelle della Tuscia Massimiliano Bernini che si e' fatto portavoce della salute dei cittadini presentando una mozione concernente iniziative per promuovere una corretta alimentazione, in particolare al fine di prevenire l'obesita' infantile. Bernini, nella sua relazione al Parlamento ha sottolineato che “la salute dei nostri concittadini e' un tema che ci preme moltissimo e crediamo che una buona politica debba prendersi la responsabilita' di indicare e promuovere le vie migliori per assicurare una corretta alimentazione a piu' persone possibili, in primo luogo ai piu' piccoli, i quali, ovviamente, dipendono quasi completamente dai loro genitori – cosi' ha esordito Bernini nella dichiarazione di voto sul testo - Quello dell'alimentazione, del resto, e' un tema che non si circoscrive solamente alla qualità del cibo, ma, evidentemente, anche alla sua produzione ed al relativo impatto ambientale. Dobbiamo prendere consapevolezza che le attuali modalita' alimentari italiane non assicurano una completa e buona alimentazione soprattutto per i piccoli, tanto che l'obesita' infantile è un problema di notevole rilevanza sociale in Italia, dove un bambino su quattro risulta esserne interessato. Per queste ragioni ho presentato una Mozione per chiedere sicuramente una campagna di sensibilizzazione per mezzo di specifici spot sui principali organi di stampa e/o con pubblicita' progresso in tv per indicare i valori di una sana alimentazione, che riduca le calorie, con minor presenza di grassi e zuccheri, con l'obiettivo di evitare che la piaga dell'obesita' si estenda in modo irreversibile. Il nostro obiettivo ideale in tal senso sarebbe il coinvolgimento dei grandi produttori di alimenti per la colazione e merenda per una significativa riduzione della quota di zucchero saccarosio, fruttosio e sciroppo di glucosio e fruttosio negli alimenti messi in commercio, ridimensionando l'utilizzo di farine e cereali raffinati, oltre che di grassi saturi, ed anche intervenendo a livello normativo per limitare l'associazione di gadget agli alimenti per colazione e merende chiaramente riservate ai piu' piccoli. Questi ci sembrano gli interventi minimi per difendere i nostri figli da una cattiva alimentazione e dai rischi legati all’obesita'. I nostri impegni sono inoltre diretti verso una precisa etichettatura degli alimenti e, piu' in generale, per consigliare a tutti una “dieta mediterranea” che veda un prevalere di alimenti di origine vegetale su quelli animale, con dovuti interventi nelle mense pubbliche per garantire un pasto completo a chi ha scelte alimentari vegetariane. Nell’esprimere soddisfazione per il voto positivo a gran parte dei nostri impegni", ha concluso Bernini di fronte a tutto il Parlamento, "desidero ringraziare il

Il buongiorno si vede a colazione

Il buongiorno si vede a colazione

Il primo pasto e' diffuso tra gli italiani ma mal gestito, con l'uso di prodotti squilibrati e non sempre salubri, e con abitudini da correggere. Bisogna fare delle scelte per trasformarlo in modo sano e creativo. Ne parliamo con Ennio Battista, del mensile Vita e Salute, prendendo spunto dal dossier di Giuliana Lomazzi presente nel numero di dicembre

In difesa del cuore

In difesa del cuore

Se le malattie cardiovascolari dilagano, non vuol dire che dobbiamo arrenderci al "destino". Anzi, abbiamo a portata di mano le soluzioni per la prevenzione, con il cibo, il movimento e un sano atteggiamento mentale. Ne parliamo con Ennio Battista, del mensile Vita e Salute, prendendo spunto dal dossier di Johann Rossi Mason presente nel numero di ottobre

I danni dello zucchero: ricercatori pagati per mentire

I danni dello zucchero: ricercatori pagati per mentire

Per piu' di cinquant'anni l'industria dello zucchero avrebbe pilotato le ricerche, pagando decine di scienziati in modo che sminuissero il pericoloso collegamento tra alimenti zuccherati e problemi cardiaci e spostassero l'attenzione sui grassi saturi e il colesterolo. E' quanto emerge da una nuova ricerca, pubblicata sulla rivista JAMA Internal Medicine, la bibbia della ricercatori Usa: una serie di 320 documenti, scoperti da tre ricercatori della University of California, San Francisco, metterebbe in luce una verita' sconvolgente. "Sono stati in grado di sviare il dibattito sullo zucchero per decenni", ha detto al New York Times, Stanton Glantz, professore di medicina e autore del report. Il "depistaggio" si sarebbe verificato a partire dagli anni '60. Stando ai documenti trovati e analizzati, nel 1967 un gruppo conosciuto come "Sugar research foundation", oggi divenuto "Sugar Association", avrebbe pagato alcuni ricercatori di Harvard circa 50.000 dollari a testa per pubblicare sul New England Journal of Medicine uno studio che distruggesse l'immagine dello zucchero come nemico per la salute del cuore (da Huffington Post del 13-09-2016) Abbiamo chiesto un parere su questo presunto depistaggio a Ennio Battista, del mensile Vita e Salute (ap)

La dieta vegana per i figli diventa reato?

La dieta vegana per i figli diventa reato?

E' arrivata alla Camera la prima proposta di legge, firmata dalla deputata Elvira Savino di Forza Italia, che rende penalmente perseguibile chi "impone o adotta nei confronti di un minore degli anni 16, sottoposto alla sua responsabilita' genitoriale o a lui affidato per ragione di educazione, istruzione, cura, vigilanza o custodia, una dieta alimentare priva di elementi essenziali per la crescita sana ed equilibrata del minore stesso". Se mai la legge dovesse essere varata, chi trasgredisce sara' punibile con una pena che puo' arrivare a un anno di reclusione (da Repubblica del 7 agosto 2016). Abbiamo chiesto un parere a Ennio Battista, del mensile Vita e Salute, prendendo spunto dall'articolo di questo mese a cura di Paolo Pigozzi dal titolo "Lo svezzamento dalla parte dei bimbi", in cui il medico nutrizionista affronta anche il tema dei bambini vegetariani e vegani. Elvira Savino, deputata di Forza Italia

Consultate il medico: "Il tempo delle lenti a contatto" e "Pillole dimagranti"

Consultate il medico: "Il tempo delle lenti a contatto" e "Pillole dimagranti"

Dalla rivista Vita e Salute, un lettore che usa lenti a contatto usa e getta domanda quale sia il giusto dosaggio di tali strumenti e cosa comporti superarlo. Risponde il dottor Elias Moreno. La signora Clara invece vorrebbe sapere se le pastiglie dimagranti consigliate dai dietologi sono dannose o se possono essere usate senza particolari preoccupazioni. Risponde il dottor Paolo Pigozzi. Leggono Milca Lamuraglia e Timoteo Verona

Cibo per il "mal di vivere"

Cibo per il "mal di vivere"

Disturbi psicologici anche gravi, come depressioni, ansia o schizofrenia e autismo, possono essere trattati con l'alimentazione. Lo rivelano nuove ricerche che riportano in primo piano, ancora una volta, il primato di una dieta prevalentemente vegetariana. Ne parliamo con Ennio Battista, direttore responsabile del mensile Vita e Salute, prendendo spunto dall'articolo di Johann Rossi Mason presente nel numero di marzo

Pagina 1 di 512345