Coronavirus, “in vino veritas”? Un comunicato stampa di Assoenologi sostiene che bere vino igienizza bocca e faringe e limita gli effetti del COVID-19

image
Descrizione

Assoenologi informa di questa connessione tra il consumo di alcol e “una migliore igienizzazione del cavo orale e della faringe: area, quest’ultima, dove si annidano i virus nel corso delle infezioni”.

Insomma, il vino potrebbe uccidere il coronavirus (d’obbligo usare il condizionale) perché, avverte il presidente di Assoenologi Riccardo Cotarella, questi consigli sono da prendere “con la dovuta prudenza, per il fatto che si tratta di un virus nuovo”.

È davvero così?

Mario Calvagno ha chiesto l’opinione del prof. Giacomo Mangiaracina, medico, presidente dell’Agenzia Nazionale per la Prevenzione.

Immagine: ID 5483824 © Yap Kee Chan | Dreamstime.com

video

20 Marzo 2020 286 9 Nessun commento

Download

Clicca Download e poi sulla freccia in basso a destra del player o tasto destro sul player Salva con nome.

Il network radio avventista

RVS  è affiliata a:
AWR - Adventist World Radio  HCI - Hope Channel Italia
Aeranti - Associazione di categoria del settore radiotelevisivo locale

Informativa Privacy 

8x1000
5x1000

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni sulla Privacy, clicca qui

Chiudi