La filosofia e le sue domande infantili

image
Descrizione

Il 25 novembre è stato presentato dal filosofo Ugo Perone il libro “Per un’antropologia della modernità?, Rosenberg Sellier, dell’ungherese Heller, una dei più autorevoli interpreti della complessità filosofica e storica della modernità, già ospite di un seminario della SdAFF di Torino. Parlando della condizione umana, la Heller mette in relazione la vergogna con la coscienza, ma anche la coscienza con il male. E il male, interpellato, risponde: “io sono ciò che sono”, aprendo così, forse paradossalmente, la strada al perdono e alla riconciliazione. Come entrare in queste complesse relazioni? E dove finisce la “banalità del male”? Il libro si chiude con l’espressione “La filosofia ha sempre posto domande infantili: continuiamo a frequentarle”; quale ne è il significato profondo e quali sono le sue implicazioni? Mario Calvagno, redattore di RVS, lo ha chiesto al Prof. Ugo Perone, ordinario di Filosofia Morale e direttore del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università del Piemonte Orientale, fondatore e direttore scientifico della SdAFF, Scuola di Alta Formazione Filosofica di Torino.

video

26 Novembre 2009 441 11 Nessun commento

Download

Clicca Download e poi sulla freccia in basso a destra del player o tasto destro sul player Salva con nome.

Il network radio avventista

RVS  è affiliata a:
AWR - Adventist World Radio  HCI - Hope Channel Italia
Aeranti - Associazione di categoria del settore radiotelevisivo locale

Informativa Privacy 

8x1000
5x1000

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni sulla Privacy, clicca qui

Chiudi