Scuola: proposta di nuovi tagli e il rebus di settembre

image
Descrizione

Il taglio di 4 classi dell’Istituto Gobetti-Volta proposto dall’Ufficio Scolastico Regionale – qualora dovesse essere confermato – renderà meno efficace l’azione didattica e quindi meno efficiente la scuola.
Infatti, moltiplicare il numero di alunni per classe (componendo classi troppo affollate, anche tramite accorpamenti) è senza dubbio una scelta improduttiva, almeno per chi tenga più ai risultati educativi da raggiungere che ai risparmi da ottenere.
Del resto, se tagliare sulla formazione è sempre una scelta sbagliata, in questa fase di pandemia appare addirittura dissennata: ridurre il numero di classi in questo momento non significa solo impoverire l’offerta formativa ma anche rendere più difficile tutelare la salute dei ragazzi. Tutto questo mentre dal Ministero si promettono svolte rispetto alle “classi pollaio” e investimenti per garantire la sicurezza degli alunni e dei lavoratori della scuola.

Inizia così un documento votato dal Collegio dei docenti dell’I.S.I.S. Gobetti-Volta di Bagno a Ripoli (FI), del 29 Maggio 2020. Abbiamo chiesto un commento alla professoressa Rosalba De Filippis, docente presso l’Istituto Gobetti-Volta.

(Nella foto un’immagine dell’I.S.I.S Gobetti-Volta di Bagno a Ripoli)

video

8 Giugno 2020 297 9 Nessun commento

Download

Clicca Download e poi sulla freccia in basso a destra del player o tasto destro sul player Salva con nome.

Il network radio avventista

RVS  è affiliata a:
AWR - Adventist World Radio  HCI - Hope Channel Italia
Aeranti - Associazione di categoria del settore radiotelevisivo locale

Informativa Privacy 

8x1000
5x1000

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni sulla Privacy, clicca qui

Chiudi